L'assessore  ai Trasporti, Mario Loizzo,coglie l'ccasione  dell'avvio del nuovo anno scolastico per fare il punto  sull'attività svolta. “La presentazione alla stampa, dei nuovi 40 autobus delle FSE che entreranno in circolazione nelle province di Bari, Brindisi, Lecce e Taranto, avviene alla vigilia dell’inizio del nuovo anno scolastico. "Colgo perciò l’occasione, per fare una riflessione sui progressi sin qui compiuti nel settore del trasporto locale in Puglia e sulle conseguenze concrete ed immediate di carattere economico e sociale, che ne derivano per i viaggiatori e in modo particolare per gli studenti...

Il Governo Regionale in questi 5 anni, ha stanziato complessivamente oltre 53 milioni di euro, per l’acquisto di n. 307 nuovi autobus che hanno rinnovato il parco autobus delle aziende pugliesi collocando la Puglia, tra le regioni che dispongono degli autobus più moderni d’Italia, per lo sviluppo dei servizi urbani di trasporto in numerosi comuni della Puglia, a partire dal capoluogo e per quelli di competenza regionale e provinciale. Si tratta di uno sforzo senza precedenti in questo settore nella nostra Regione, che si aggiunge ai tanti altri, a partire da quelli riguardanti la sicurezza stradale, per finire alle misure del Discobus. Il Governo regionale ha altresì finanziato e cofinanziato nuovi treni per 163 Milioni di euro, potenziando e rinnovando il parco rotabile di tutte le aziende ferroviarie, pubbliche e private. Da decenni nella nostra Regione non si acquistavano treni: perciò questi investimenti, hanno avviato una profonda trasformazione del parco rotabile ferroviario regionale, rendendolo tra i più moderni e confortevoli del Paese.


"Tuttavia, il provvedimento di maggior valore sociale consiste nella riconferma per il quarto anno consecutivo, dello sconto del 10% a favore dei pendolari e degli studenti, tramite l’abbattimento del 10% sul costo degli abbonamenti mensili e settimanali ai servizi interurbani che ha comportato una spesa nel quadriennio di 16 milioni di Euro, specificamente destinati al sostegno del reddito delle famiglie e per agevolare il diritto allo studio. Se facciamo queste considerazioni, non è per esaltare propagandisticamente i risultati del Governo Regionale, ma per sensibilizzare soprattutto le nuove generazioni sul tema della buona amministrazione e della buona politica in un momento così difficile per il Paese. E per confidare nella loro collaborazione, affinché si prevenga il fenomeno del vandalismo e si contribuisca a rendere più civile e serena la nostra vita quotidiana .

"Auguro un proficuo anno scolastico a tutti. “