Tre milioni di euro. A tanto ammonta l’importo di finanziamento che la GR ha stanziato, con specifica delibera, nel bando predisposto dall’Assessorato al Lavoro a sostegno dell’occupazione e in favore delle imprese che operano in Puglia e che assumono giovani disoccupati e inoccupati. L’obiettivo è di contribuire a ridurre le condizioni di svantaggio nell’accesso al lavoro che contraddistinguono le regioni meridionali e con esse il fenomeno della precarietà.

Per questo la Regione stanzia con il bando incentivi finalizzati all’assunzione a tempo indeterminato in favore delle imprese che hanno assunto dal 1 gennaio al 31 dicembre 2009 con contratti a tempo indeterminato non inferiori a 30 ore settimanali.

{affiliatetextads 1,,_plugin}Il contributo della Regione non potrà superare i 12.000 euro a nuovo assunto. Le domande potranno essere presentate dal giorno della pubblicazione del bando sul BURP fino all’esaurimento delle risorse finanziarie.
“Con questo bando si conferma” –ha dichiarato l’Assessore Losappio- “l’impegno del Governo Vendola per reagire alla crisi e dare nuova occupazione ai pugliesi riducendo le tipologie di precarietà e di flessibilità”.