Come oramai sanno anche i sassi, il Governo per destinare risorse finanziarie al Nord ha bloccato i fondi FAS (Fondi per le Aree Sottoutilizzate) per svariati miliardi che servirebbero da volano allo sviluppo dell'economia del Sud Italia. Da qualche tempo però nella ribellione generale dei presidenti di Regione (tutti di centrosinistra tranne la Sicilia) spicca la crociata tutta interna del PDL portata avanti dal sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio G. Miccichè famoso anche per "altre vicende" meno ideali...

Miccichè, il sottosegratario ribelle ha minacciato di formare il Pdl per il Sud o meglio Partito del Sud, tutto in seno al centrodestra da contrapporre alla Lega Nord e al Pdl di stampo nordista. Miccichè alza la voce perchè chiaramente può farlo visto che in Sicilia i ràs dei voti sono lui e il Presidente Lombardo che appoggia chiaramente la causa. Silvio Berlusconi dopo un attimo di smarrimento ha deciso che sbloccherà quanto prima i soldi destinati alla Sicilia per circa 4 miliardi di Euro, dopo che in realtà già 4/500 milioni di euro li aveva regalati a Catania e Palermo per evitarli il dissesto.

La domanda ora sorge spontanea. Perchè alla Sicilia vengono sbloccato (o verranno) i fondi FAS mentre al resto del Mezzogiorno (Puglia-Basilicata-Campania-Calabria) no? Eppure noi abbiamo il ministro Fitto che potrebbe puntare i piedi proprio come ha fatto Miccichè. Perchè questo non accade? E soprattutto, chi è che in Sicilia reclama fondi a cui il Presidente Berlusconi subito risponde?