Andiamo ora a vedere cosa è successo nei Comuni della Provincia di Taranto. In ordine alfabetico non possiamo che partire da Avetrana...

dove Florido vince agevolmente su Rana 57% a 43%. Carosino si conferma roccaforte del centrosinistra, infatti qui Florido  raggiunge addirittura il 78%. Rana invece ha un ottimo piazzamento a Castellaneta (58%), Laterza (67%) e poi a Martina Franca (55%) che essendo dei popolosi centri ionici li consentono tutto sommato di limitare i danni. Inoltre la coalizione di centrodestra vince a Palagiano e Pulsano con il 55%. Tolti questi centri nel resto dei Comuni Florido ha vita facile. Tra Fragagnano, Manduria (grazie all'Udc), Faggiano, Crispiano, Ginosa e Grottaglie Florido si attesta tra il 54% e il 57%, poi c'è l'exploit di Lizzano dove raggiunge il 67% (anche grazie a Io Sud), Maruggio con il 65% (con l'exploit in questo Comune della Lista Florido), Montemesola con il 61%, Monteparano con il 58%, San Giorgio Ionico con il 60% (forse grazie a Tarantino).

Sostanzialmente c'è il pareggio o si è avanti di un punto a Mottola, Palagianello, Roccaforzata, Sava e Statte. A Massafra grazie all'aiuto della Lista Tarantino si supera il 53% così come a San Marzano di San Giuseppe, paese natale di Tarantino dove la coalizione pro Florido tocca quasi il 69%.

Infine c'è Taranto, una città a parte, una città strana che vota quasi sempre per blebiscito (Cito-Di Bello-Stefàno) ma che a quanto pare risente ancora, nonostante tutti i danni prodotti nei corso degli anni dalla destra ionica (uno per tutti il dissesto), dell'influenza televisiva-cafonesca di Cito che in barba ad ogni norma o legge trasmette spot elettorali 24H al giorno. Al primo turno prese il 30% dei voti, e Rana accordandosi con AT6 pensava di spuntarla con alte percentuali in modo tale da controbilanciare la Provincia. Scommessa persa perchè stranamente Taranto questa volta ha scelto con una modalità che possiamo chiamare "moderata" senza quindi percentuali bulgare: Florido 50,68% e Rana al 49,31.