Anche queste elezioni sono finite, i risultati sono oramai definitivi e devo dire che il centrosinistra in Italia è andato bene nonostante il TG1 di Minzolini ed è andato benissimo in Puglia. Ricapitolando in questi ballottaggi il centrosinistra vince in Provincia di Taranto...

in Provincia di Brindisi, al Comune di Foggia e al Comune di Bari (strepitoso Emiliano che ha conquistato il 60% dei consensi), al Comune di Putignano e Casarano. Il centrodestra invece si conferma a Brindisi e strappa la Provincia di Lecce (con un entusiasmante testa a testa dove ha avuto la meglio però Gabellone) dopo ben quindici anni di Governo di Sinistra (anche se a Lecce città la Capone ha avuto più voti di Gabellone). Probabilmente in Provincia di Lecce era giunta l'ora del cambio dopo tre legislature, probabilmente la questione rifiuti ha influito parecchio ma tant'è che dopo un ottimo governo si cambia registro.

Dopo questa triste considerazione non posso che esprimere però gioia per il risultato in generale della Puglia. Il Sud rialza la testa e chiede il conto al Fitto e al Calderoli di turno. L'alleanza allargata all'Udc e a Io Sud ha funzionato, probabilmente l'alleanza meriodionalista ha attratto i voti dei sinceri meridionalisti. C'è chi ha vinto ma c'è anche chi ha sonoramente perso oltre al ministro Fitto e cioè Di Cagno Abbrescia. L'uomo che voleva far tornare indietro Bari dopo l'ottimo governo Emiliano (Punta Perotti, Fibronit, Metropolitana etc).

Analiziamo poi le vicende brindisine e tarantine. In Provincia di Brindisi il centrodestra è oramai ridotto ai minimi termini, infatti se la maggioranza è formata da una coalizione di centrosinistra (PD, UDC, Socialisti, Io Sud) anche all'opposizione siederà qualche consigliere di sinistra (Sinistra e Libertà, Rifondazione Comunista, Pdci) che non si erano apparentati con Ferrarese. Quel che resta verrà dato a Saccomanno. A Taranto invece buona riconferma di Florido che vince con quattro punti di scarto su Rana nonostante l'accordo di quest'ultimo con Cito che nel primo turno a Taranto aveva raggiunto il 30% dei consensi. Probabilmente anche elettori del PDL hanno punito questa alleanza con un personaggio non certo immacolato. A Taranto inoltre siederà in Consiglio Provinciale anche un Consigliere della lista di sinistra "Sinistra Unita" e questo è una ulteriore soddisfazione per tutti noi che per questa lista abbiamo lavorato.

Solo una cosa mi lascia perplesso, questo centrosinistra allargato che ha mietuto consensi è una cosa per rafforzare o per mettere in difficoltà il Presidente Vendola? E' una cosa che appureremo nei prossimi mesi. Perchè se personalmente (così come la maggioranza delle persone di sinistra) vedo di buon occhio una alleanza programmatica con l'udc, non vedrei assolutamente (così come la maggioranza dei pugliesi) di buon occhio un candidato alla Presidenza della Regione che non sia Nichi Vendola.

Nichi Vendola ha mostrato i muscoli e il suo consenso alle europee del 2009, ed è una cosa con cui tutti devono fare i conti.