Abbiamo parlato nello scorso articolo dell'importanza del progetto "Grande Salento" compreso tra le tre province di Taranto, Brindisi e Lecce. Avetrana assume un ruolo fondamentale negli investimenti istituzionali viari per via della sua favorevolissima posizione geografica al fine di collegare il Porto di Taranto e quindi le vie verso il Nord o verso la Sicilia al Salento. Riportiamo i progetti che più riguardano il nostro Comune e che sono stati gia' preparati e che verranno presentati al vaglio della Regione da parte delle tre province...

{affiliatetextads 1, category, _plugin}
  • Allargamento e messa in sicurezza della S.P. n. 359 Nardò-Avetrana (da finanziare per un importo pari a 36 milioni di euro). L’intervento permetterà di risolvere il problema pluridecennale della elevata pericolosità di questa arteria determinata dalle ridotte dimensioni della sezione stradale in relazione ai notevoli flussi di traffico veicolare, anche pesante, e ai frequenti incroci a raso esistenti lungo il suo sviluppo.
  • La Provincia di Taranto intende realizzare la direttrice viaria “Litoranea interna da Taranto ad Avetrana” in continuità con l’asse viario Avetrana-Nardò-Gallipoli, per servire l’economia del versante provinciale orientale jonico e dell’area sud della Provincia di Lecce; su questa direttrice viaria necessaria ad assicurare efficienza e sicurezza sia ai traffici turistici che ai traffici commerciali ed industriali indotti dal nuovo porto industriale di Taranto.
    Diversi i canali di finanziamento: fondi propri, regionali, nazionali e comunitari, con un’attenzione particolare rivolta ai Fondi strutturali 2007-2013. Un ruolo di primissimo piano è destinato a svolgerlo proprio la Regione Puglia. Nichi Vendola nei prossimi giorni sarà nel capoluogo ionico per ratificare l’accordo sottoscritto dalle tre province. Per la provincia ionica, si prevede la realizzazione della Strada litoranea interna, la cosiddetta Regionale 8 che collegherà Taranto ad Avetrana passando per Talsano. Serviranno 146 milioni di euro per costruire questa arteria stradale, parallela all’attuale litoranea salentina. Un’opera di estrema importanza, ha più volte dichiarato il presidente della Provincia di Taranto Gianni Florido, per rilanciare il turismo, rendere più efficienti i collegamenti, migliorare l’assetto viario complessivo del versante orientale della provincia ionica. Da segnalare anche la realizzazione della Francavilla-Manduria Mare per una spesa prevista di quasi 25 milioni di euro.




Appena avremo ulteriori notizie vedremo di aggiornare l'articolo