Un secondo cigno ,trovato morto nei giorni scorsi, è risultato positivo al virus dell'influenza aviaria, sono cosi' 2 i cigni colpiti da questo virus nel tarantino.

Domani, secondo quanto riferito dall’ufficio stampa della Ausl tarantina, giungerà nell’oasi Salina Monaci personale dell’Istituto nazionale per la fauna selvatica. I tecnici eseguiranno una prova-tampone sui 43 cigni reali presenti nell’oasi per accertare l’eventuale positività al virus dell’aviaria.