La Provincia di Taranto conferma il suo impegno per l’università. Per i prossimi tre anni, l’Amministrazione Florido stanzierà complessivamente 775mila euro a favore del Politecnico di Bari, facoltà di ingegneria di Taranto...

 

Tre gli obiettivi che si intendono raggiungere: consolidare l’offerta formativa, sostenere l’attività didattica e finanziare i programmi di ricerca. Dopodomani, mercoledì 1° ottobre, a Palazzo del governo, ore 11, sarà firmata l’apposita convenzione tra la Provincia di Taranto ed il Politecnico di Bari.
Si garantisce così coerenza e continuità alla scelta dell’Amministrazione provinciale di promuovere la crescita ed il potenziamento del polo universitario ionico. La prima convenzione con l’ateneo barese fu infatti sottoscritta nel 1996 e poi puntualmente rinnovata nel 2003 e nel 2005.


“I risultati ci danno ragione – commenta il presidente della Provincia di Taranto, Gianni Florido -. Negli ultimi anni i nuovi immatricolati sono stati circa ottocento, con una popolazione studentesca, parlo sempre del Politecnico, che supera ormai i mille studenti. Grazie al sostegno della Provincia, in questi anni sono state finanziati assegni di ricerca, viaggi studio all’estero, stage presso aziende qualificate; inoltre, abbiamo assicurato una migliore gestione della sede tra aule, laboratori e spazi destinati agli studenti. Non è un caso, quindi, che proprio la facoltà di ingegneria di Taranto sia da annoverare tra le migliori in Italia per quanto riguarda qualità della didattica e livello dei programmi di ricerca. Per tutta la comunità ionica – conclude il capo dell’Amministrazione provinciale - è una bella soddisfazione”.


Ad apporre la firma in calce alla convenzione saranno il rettore pro-tempre del Politecnico di Bari Salvatore Marzano ed il presidente della Provincia di Taranto, Gianni Florido.