Anche se qualcuno sperasse in una stagione catastrofica per parlare contro il sistema turistico pugliese ecco che sono arrivati ottimi dati circa la stagione turistica: +22% di prenotazioni per Luglio e +77% di prenotazioni per Settembre...

I dati sono stati resi noti oggi dall’assessore al Turismo della Regione Puglia, Massimo Ostillio, e dal vicepresidente della giunta regionale pugliese, Sandro Frisullo. Ad illustrarli, il direttore generale dell’Istituto nazionale delle ricerche turistiche (Isnart), Giovanni Cocco.

Da luglio a settembre circa 1,7 milioni di italiani prevedono di andare in vacanze nella regione Puglia, complessivamente il +26,6% rispetto alla scorsa stagione.
«In Puglia – ha detto Ostillio – sta funzionando la destagionalizzazione. Le modalità di organizzazione del soggiorno nelle strutture ricettive avviene soprattutto attraverso Internet e, si prevede un aumento della quota degli operatori europei (soprattutto Austria e Germania) e statunitensi che prevedono di vendere la regione nel 2009, mentre rimane stabile la vendita da parte dei giapponesi».

Ottime notizie anche dal sistema aeroportuale, in controtendenza rispetto a quanto qualcuno auspicava per criticare gli aeroporti pugliesi. I due maggiori scali (Bari e Brindisi) secondo gli ultimi dati disponibili che sono quelli di Maggio hanno registrato rispettivamente 233.189 passeggeri, con un + 14,1% rispetto allo stesso mese del 2007 e 86.929 passeggeri, con un + 13,4% rispetto all'anno prima.