Alla presenza del vice presidente del Consiglio e ministro per i Beni culturali, Francesco Rutelli, giovedì 20 dicembre, alle ore 17.00, si inaugura a Taranto il rinnovato Museo Archeologico Nazionale. Curato e organizzato dalla Sopritendenza per i Beni e le Attività culturali, l’evento ha avuto il supporto della Regione Puglia che, mantenendo fede agli impegni assunti dall’assessore Massimo Ostillio lo scorso febbraio alla Bit di Milano, ha programmato una serie di iniziative di comunicazione e promozione turistica, connesse alla manifestazione....

La riapertura al pubblico del Museo di Taranto rappresenta un evento da tempo atteso, non solo dagli appassionati di storia e archeologia e dagli operatori turistici che puntano anche sull’offerta legata ai beni culturali per incrementare i flussi incoming, ma anche e soprattutto dalla città.

“La riapertura di MarTa – dice Ostillio – è un segnale inequivocabile della volontà ritrovata di rendere i nostri territori vivi, pulsanti e turisticamente appetibili. Il Museo – continua l’assessore – può ridare alla nostra città ciò che la cattiva politica le ha tolto: fatti concreti che possono aiutarla a rialzare la testa e offrirle un percorso futuro che la faccia riprendere dalle batoste di carattere sociale, economico e morale a cui ha dovuto far fronte in questi anni”. “Puntare su MarTa, per la Regione significa investire sull’elemento più spendibile di carattere culturale e storico di cui la città dispone”.

Per questo, accanto a tale straordinario evento, l’Assessorato al Turismo ha organizzato diverse manifestazioni, tra cui un educational tour di tre giorni (18-20) per i media nazionali e la stampa specializzata, con l’obiettivo di offrire una chiave di lettura complessiva della variegata offerta turistica del territorio. In programma, visite guidate a Grottaglie e Martina Franca (ma anche Alberobello) oltre, naturalmente, nella città di Taranto. Contestualmente, sempre al fine di non limitare l’attenzione e l’interesse dei flussi turistici alla solo struttura museale e al fine di incentivare l’offerta del turismo culturale della provincia, in particolare nei mesi non estivi, l’Azienda di promozione turistica (Apt) ha dato vita ad una serie di itinerari-eventi su input della Regione, confezionando – in collaborazione con il Tavolo per il Turismo – veri e propri pacchetti turistici a tariffe particolarmente vantaggiose, per quanti soggiorneranno negli alberghi di Taranto e della provincia nei weekend da dicembre a marzo.

I pacchetti – costruiti attorno a sei poli di attrazione (archeologia; civiltà rupestre, masserie e aree naturalistiche; i centri storici; l’artigianato: gli eventi: l’enogastronomia) prevedono “all inclusive” pernottamento, visite guidate, transfer urbani, pranzi in ristoranti tipici, partecipazione alle manifestazioni oggetto del viaggio. Per la promozione di ciascun pacchetto weekend, il Tavolo per il Turismo (composto da Apt, Camera di commercio, Comune, Provincia, Confcommercio, Confindustria, Consorzio Terrae Maris, Ctp spa – trasporti pubblici, Assanautica e Ufficio Diocesano per la Pastorale del Turismo) grazie alla Regione ha realizzato un pieghevole illustrativo che sarà tra l’altro diffuso in tutte le manifestazioni fieristiche a cui l’assessorato al Turismo parteciperà da qui alla prossima primavera, mentre sono in via di programmazione inserzioni promozionali in riviste e quotidiani e spot televisivi sulle reti italiane con un marcato bacino d’utenza.

L’apporto della Regione non si esaurisce con gli interventi mirati alla promozione. All’interno del museo, l’Assessorato al Turismo ha previsto l’allestimento di una mostra grafica sul progetto architettonico di ristrutturazione: grazie a venti pannelli esplicativi, i visitatori potranno avere immediati dettagli sull’adeguamento strutturale e impiantistico del complesso architettonico e, in particolare, dell’ordinamento delle collezioni. Lo stesso progetto sarà reso fruibile con videoproiezioni e in altri materiali audiovisivi e di comunicazione (tra cui un Cd-Rom da distribuire alla stampa) appositamente predisposti. Con l’Apt, infine, sono state previste attività di animazione in tutta la città.

 

Ufficio stampa Giunta Regionale - http://www.regione.puglia.it