http://www.qmtt.net/immagini/CIA_GIF.gifIl progetto “Export e Prodotti Tipici Locali, un binomio vincente per andare … lontano”, promosso dalla Cia di Taranto e finanziato dalla Provincia di Taranto attraverso il Fondo Sociale Europeo, ha fornito servizi reali al consorzio d’imprese agroalimentari denominato “Sapori e Profumi della Terra di Puglia”. Il consorzio ha infatti partecipato a due missioni sui mercati esteri di Chicago e Hong Kong; inoltre sono state elaborate due ricerche di mercato e il piano marketing internazionale. Infine, sempre grazie a questo progetto, lo stesso consorzio usufruirà della certificazione ISO 9001.

http://www.viniesapori.net/foto/grandi/nicola-spagnuolo.jpgNicola Spagnuolo, segretario provinciale della Cia, esprime soddisfazione per i risultati raggiunti dal progetto. «Non solo è stato possibile far incontrare i nostri imprenditori con importatori esteri, ma addirittura sono stati già conclusi contratti per la vendita all’estero» fa notare Spagnuolo. «Nel 2012 saranno consolidati gli attuali rapporti con i due menzionati programmi e saranno cantierizzate, attraverso la CCIAA di Taranto, ulteriori missioni». Questo proposito del consolidamento delle azioni mirate all’export è ribadito anche dal presidente della Camera di Commercio, Luigi Sportelli, il quale ha preannunciato anche altre azioni che tenderanno a premiare le imprese che riusciranno a fare sistema con le produzioni locali.

Al convegno conclusivo del progetto hanno partecipato anche Francesco De Giorgio segretario della Camera di Commercio di Taranto, gli assessori provinciali Antonio Scalera e Francesco Massaro, il sindaco di Manduria Paolo Tommasino, il coordinatore del progetto Giovanni Forte e il consulente della Edison Consulting Giovanni Liuzzi.