LECCE - Dal Profilo Facebook della Vice Presidente Loredana Capone e candidata a sindaco per le primarie di coalizione del centro sinistra è partito l'attacco all'assessore del Comune Giuseppe Ripa. Pare infatti che l'assessore abbia utilizzato frasi non proprio di "cortesia istituzionale" nei confronti del Presidente della Regione Nichi Vendola soprannominandolo "signorina". Non contento Giuseppe Ripa su facebook in una discussione si è lanciato alla ricerca della causa dell'omosessualità facendola rientrare all'interno delle "turbe psichiche". Loredana Capone ha quindi pubblicato sul suo profilo "Loredana per Lecce" lo screenshot della discussione in cui Ripa giocava a fare Freud utilizzando un italiano abbastanza incerto. O volendo un incerto dialetto.

"In natura esistono solo due tipi di generi umani: l'uomo e la donna. Il resto viene classificato scientificamente come "turbe della psiche" patologia che rientral nelle competenze della scienza sanitaria in generale della psicanalisi in particolare. Orbene nessuno vuole dare intesta al paziente provato da tali turbe psichiche. Per carità il mio credo mi ha insegnato la tolleranza. Tutto il mio rispetto per il diverso! Ma non si può passare un'anormalità per una normalità perchè di questo andazzo sta morendo la nostra società Ogni cosa va chiamata per nome e per cognome senza infraintendimenti e senza paura". Così comincia Ripa il suo intervento con il quale puntualizza poi che è giusto che se ne parli dell'omosessualità di Vendola perchè secondo il suo esimio pensiero il diretto interessato se ne vergognerebbe evitando di parlarne (?).

Non possiamo che rimanere costernati dinnanzi alle argomentazioni e al modo di fare di Giuseppe Ripa, assessore di una città come Lecce che dovrebbe far parlare di se per l'arte, la cultura e la tolleranza piuttosto che per incresciosi fatti di intolleranza omofoba. Paolo Perrone rispondendo sul profilo di Loredana Capone ha preso le distanze dal suo assessore con il seguente messaggio: "Devo assolutamente intervenire per stroncare questa polemica. Mi spiace, Giuseppe, ma devo dissociarmi pubblicamente dalle tue affermazioni inopportune e riconducibili al tuo modo di vedere le cose, non certamente al mio governo cittadino e alla mia persona."

Ma non basta, per prendere le distanze dai pensieri infelici, razzisti ed intolleranti di chi pur ricoprendo un incarico istituzionale, parla con un linguaggio che evidentemente mal si addice al proprio ruolo serve anche altro. Anche perchè Ripa offedendo il Presidente non offende solo l'uomo ma anche la figura istituzionale che rappresenta ben 4 milioni di pugliesi benchè questa cosa a Ripa evidentemente non piaccia. Allora Sindaco, sia coerente con la sua posizione e ritiri le deleghe all'assessore che evidentemente non è l'uomo giusto al posto giusto.

Gli utenti che seguono la Vice-Presidente hanno risposto talvolta con stizza talvolta con ironia. Laconica Laura: "senza infrantendimenti? MEDITATE GENTE MEDITATE... cerchiamo di votare gente che per lo meno abbia la terza media, la prossima volta! e poi magari che sappia ragionare... MAGARI!"