http://www.studiobernieri.com/wp/wp-content/uploads/2009/02/inail_103170.jpgFinanziamenti per 205 milioni di euro, ripartiti su base regionale a seconda del numero dei lavoratori, nonchè del numero e della gravità di incidenti riscontrati, per incentivare interventi volti al miglioramento della salute e alla sicurezza dei luoghi di lavoro. Con la pubblicazione del comunicato dell'Istituto Nazionale Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro sulla Gazzetta Ufficiale, si apre, dunque, il bando INAIL 2011.

Nel corso del click-day dello scorso anno, fissato per il 12 gennaio 2010, i 60 milioni di euro messi a disposizione delle imprese sono esauriti in un'ora dall'apertura del bando; il budget complessivo delle richieste pervenute in via telematica ha sfiorato i 778 milioni di euro, facendo emergere, evidentemente, una grossa disparità tra domanda e offerta.

Per evitare tali problematiche, in questa edizione, dal 28 dicembre 2011 al 7 marzo 2012, sarà a disposizione delle imprese, sul portale dell’INAIL,  una procedura informatica preliminare che consentirà, dapprima, l'inserimento dei parametri del progetto che si intende presentare e, successivamente, sulla base del punteggio di valutazione ottenuto dal sistema, la cui soglia minima è di 105 punti, di verificare la possibilità di presentare la domanda di contributo nelle giornate del click-day vero e proprio, indicate nei singoli Avvisi regionali.

I parametri considerati per l’assegnazione del punteggio sono:

  • dimensioni dell’azienda,
  • livello di rischio dell’attività,
  • numero di persone coinvolte,
  • finalità, tipologia ed efficacia dell’intervento.

Un eventuale bonus verrà assegnato se la realizzazione del progetto prevede la collaborazione con le Parti sociali.

In ogni caso, per inoltrare la richiesta i prerequisiti indispensabili sono l’iscrizione alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura e la sede sul territorio italiano. Sono ammesse tutte le tipologie di impresa, anche quelle di tipo individuale. Ogni impresa può presentare una sola domanda, con un solo progetto, di un unico tipo e per una sola unità produttiva. Il progetto deve per forza riguardare un investimento o l’adozione di modelli organizzativi per la gestione della Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro e di responsabilità sociale.

http://www.carrieraemascara.it/wp-content/uploads/2010/10/Info.jpgAl termine dell'inserimento dei dati nella procedura informatica, le domande che avranno raggiunto il citato punteggio soglia, riceveranno un codice che le identificherà in maniera univoca, indispensabile per l'invio definitivo delle stesse; la data e l’ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico per l’inoltro delle domande saranno pubblicate dall'INAIL a partire dal 14 marzo 2012.

Vuoi avere informazioni su come implementare i modelli organizzativi per la Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro e finanziare così per la tua impresa la consulenza e la certificazione OHSAS 18001:2007 o SA 8000:2008 ? Contatta oggi stesso www.antonioforte.com.

Risponderemo nel più breve tempo possibile.