E’ stato appena pubblicato il terzo bando pubblico per la presentazione di domande di aiuto nell'ambito del Piano di Sviluppo Locale (PSL) presentato dal GAL Terre del Primitivo, all'interno del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2007-2013 - Fondo F.E.A.S.R - ASSE III – Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell’economia rurale.

In particolare, il bando si riferisce a due azioni della Misura 313 (incentivazione di attività turistiche):
AZIONE 4: commercializzazione e promozione dell’offerta di turismo rurale;
AZIONE 5:
creazione di strutture di piccola ricettività.

I soggetti beneficiari di queste due azioni sono soggetti privati organizzati in impresa individuale o collettiva.
Il territorio di riferimento è quello del G.AL.: saranno infatti finanziati esclusivamente interventi che ricadranno nel territorio dei seguenti comuni: Manduria, Avetrana, Lizzano, Maruggio, Torricella, Fragagnano, Sava, San Marzano di San Giuseppe, Erchie, Oria, Torre Santa Susanna.

Gli interventi ammissibili:
- L’azione 4 prevede l’acquisto di arredi e attrezzature, comprese quelle informatiche, per l’organizzazione di spazi destinati alla divulgazione ed esposizione e le spese di natura immateriale per le attività di consulenze specialistiche, progettazione e realizzazione di strumenti espositivi e divulgativi, ideazione e realizzazione di allestimenti, spese per l’esposizione, l’illustrazione e la divulgazione, ideazione, produzione, stampa e diffusione di materiali informativi e divulgativi (opuscoli, brochure, manifesti).
- L’azione 5 prevede la riqualificazione e l’adeguamento di immobili, nonché l’acquisto di arredi e di attrezzature per lo svolgimento di attività ricettive di piccole dimensioni non classificate come strutture alberghiere e organizzate in forme innovative di ospitalità.
Le strutture ammesse a finanziamento devono avere caratteristiche compatibili con le specificità edilizie/architettoniche del patrimonio edilizio storico dei comprensori rurali interessati.
Ammesse al finanziamento sono le strutture di piccola dimensione non classificate come strutture alberghiere, di cui alla Legge Regionale n. 11 del 11 febbraio 1999, di cui agli artt. 41e 46.
I beneficiari finali si impegnano a partecipare alle modalità organizzative per la gestione di tale ricettività -adottate dal GAL- improntate a criteri innovativi.

{affiliatetextads 1,,_plugin}Per entrambe le azioni, l’entità dell’aiuto (che sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale ossia a fondo perduto) sarà pari al 50% della spesa ammessa ai benefici (il cui importo massimo, per ciascun beneficiario,  sarà di 10.000 Euro per gli interventi previsti dall’azione 4 mentre è di 60.000 per quelli dell’azione 5).

La prima scadenza periodica per la presentazione delle domande è fissata alla data del 1 agosto 2011.

L’estratto del bando è stato pubblicato sul B.U.R.P. n° 94 del 16 giugno 2011 mentre il bando integrale è stato pubblicato all’Albo Pretorio dei Comuni del G.A.L.  nonché, in versione scaricabile unitamente agli allegati, sul sito del GAL “Terre del Primitivo” - www.galterredelprimitivo.it alla pagina http://www.galterredelprimitivo.it/public/app/page_bandi_scheda.php?id=235

Lo staff del GAL è a disposizione degli interessati per qualsiasi delucidazione (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.30) presso il proprio ufficio di Manduria (sito in Via Corte Schiavoni n. 16 - Tel. 099 9737871). E’ inoltre possibile ricevere informazioni direttamente presso i punti informativi istituiti presso tutti i Comuni del G.A.L. (per consultare gli orari di apertura si prega di telefonare al G.A.L. e/o di cliccare sul calendario http://www.galterredelprimitivo.it/public/app/page_news_scheda.php?id=221)

Il bando appena pubblicato è il terzo di una lunga serie di bandi (già pubblicati o da pubblicare in futuro) relativi allo sviluppo del territorio del GAL fra cui si segnalano quelli di prossima scadenza della misura 311 (diversificazione in attività non agricole):
-  in scadenza il 30 giugno:  azione 1 (investimenti funzionali alla fornitura di ospitalità agrituristica in contesto aziendale secondo le disposizioni normative vigenti) e azione 4 (investimenti funzionali alla produzione e commercializzazione di prodotti artigianali in ambito aziendale, non compresi nell'allegato I del Trattato);
- in scadenza il 1 agosto: azione 2 (investimenti funzionali alla fornitura di servizi educativi e didattici alla popolazione con particolare riferimento a quella scolare e studentesca e in sinergia con il sistema nazionale di formazione – Masserie Didattiche) e azione 3 (investimenti funzionali alla fornitura di servizi socio-sanitari a vantaggio delle fasce deboli della popolazione – Fattorie Sociali).