"La Provincia di Taranto si schiera al fianco degli imprenditori che intendono investire nei paesi che si affacciano sull'altra sponda del Mediterraneo, in particolare in Tunisia". A dichiararlo è l'assessore provinciale alle Politiche comunitarie, Umberto Lanzo, reduce dalla missione della scorsa settimana in Tunisia. "Abbiamo rappresentato tutte le Province italiane – sottolinea ancora l'esponente della giunta Florido – nell'ambito del sprocesso di internazionalizzazione che ci vede impegnati come associazione dell'arco Adriatico-Ionico. Partecipiamo infatti al progetto Cast, promosso dal ministero degli Affari Esteri italiano, per sviluppare una seria politica commerciale in campo internazionale.

Vogliamo così aiutare il tessuto imprenditoriale di Terra Ionica a cogliere tutte le opportunità economiche derivanti dalla collaborazione tra istituzioni e associazioni di categoria. A Tunisi, infatti, rappresentavo anche la Camera di commercio di Taranto con cui condividiamo modalità operative e finalità della nostra azione di marketing territoriale. Nella capitale tunisina ho avuto modo di incontrare personalità di rilievo del mondo politico ed economico, a partire dal nostro ministro per lo Sviluppo economico, Paolo Romani; insieme a noi anche il primo ministro della Tunisia, Bèji Caid Essebsi, Josè W. Fernandez, sottosegretario all'Economia degli Stati Uniti d'America e vice di Hillary Clinton, il ministro del commercio e del turismo di Tunisia, Mehdi Hous.

Il percorso di collaborazione con il governo tunisino – conclude Lanzo - proseguirà ovviamente nei prossimi mesi per stimolare ulteriormente i nostri investimenti in un paese, quello nordafricano appunto, davvero molto interessante".