La Giunta regionale della Puglia  ha approvato il programma ‘Strada facendo’, impegnando la somma  complessiva di 100 milioni di euro in favore di interventi di messa in sicurezza ed ammodernamento di strade già gestite dallo Stato  mediante l’Anas e che negli anni scorsi sono state attribuite prima  alla gestione delle Regioni e poi da essa alle Province  territorialmente competenti. Lo ha annunciato l’assessore regionale  alla Protezione civile Fabiano Amati, relatore del provvedimento.

{affiliatetextads 1,,_plugin}Nel  settembre del 2010 la Regione Puglia aveva stabilito di dare avvio ad  un programma straordinario di interventi sulla viabilità con utilizzo di risorse economiche trasferite dallo Stato a tale titolo, invitando  le Amministrazioni Provinciali ad individuare progetti da finanziare. Queste ultime hanno trasmesso istanze per il finanziamento di  una serie di interventi, corredate da relazioni contenenti le  caratteristiche tecniche dell’opera da realizzare, il tempo di  esecuzione ed i costi dell’intervento, che sono poi state analizzate  ed approvate sulla base dei criteri di valutazione.

La somma  complessiva stanziata  è stata così ripartita per ogni  amministrazione provinciale: Bari 22 milioni e 624 mila euro, Bat 11  milioni 430 mila euro, Brindisi 11 milioni 548 mila euro, Foggia 21  milioni e 881 mila euro, Lecce 21 milioni e 673 mila euro e Taranto 10 milioni e 841 mila euro.