Nei giornali si legge che è data quasi per certa la migrazione di un assessorato da Sinistra Ecologia e Libertà al PD rimanendo sempre nella logica di genere assegnandolo ad una donna. E' necessario però fare chiarezza in quanto non è assolutamente vero che ad oggi Sinistra Ecologia Libertà abbia 3 consiglieri e 3 assessorati. Chi fa dichiarazioni sulla stampa su questo tono mente sapendo di mentire visto che Sel ha 1 solo consigliere e secondo gli accordi con tutte le altre forze politiche che sostengono Florido, 1 solo assessore. Chi scrive è un semplice militante disgustato dalla cattiva informazione che circola sui giornali provinciali.

Eliminato l'assessore di riferimento Marinò Catia e assegnando le sue deleghe alla consigliera Galeota (PD) Sel rimarrebbe senza assessorati e si confermerebbe come l'unica forza di maggioranza senza rappresentanza in giunta. Sinistra Ecologia e Libertà presentatasi alle elezioni 2009 con la lista "Sinistra Unita" ha eletto 1 solo consigliere provinciale che si chiama Giorgio Grimaldi. Ogni forza politica che ha appoggiato Florido ha avuto almeno 1 assessorato, così Sel ha avuto il suo come Io Sud - Udc - Idv - ex PdCI ed ex Rifondazione hanno avuto il loro. Dov'è lo scandalo?

Ma chi sono allora gli altri due consiglieri provinciali e gli altri due assessori che la stampa assegna a SEL ma che ad oggi non sono di Sel nè sono stati eletti nelle liste di Sel? Parliamo dei consiglieri Borraccino Cosimo Eletto nelle liste del PdCI poi al ballottaggio passato con Comunisti Sinistra Popolare visto che il partito di Diliberto aveva vietato l'alleanza con Io Sud e Udc e probabilmente di Rossini Vito Rosario non eletto in Sel che ora fa gruppo a se di nome "I Progressisti".

{affiliatetextads 1,,_plugin}Di quali assessori parlano i male informati? Evidentemente di Longo Giovanni che attualmente risulta ancora fare parte dei Comunisti Sinistra Popolare ma che con Borraccino ha fondato un nuovo movimento provinciale. Longo risultò eletto se la memoria non mi inganna anch'esso con il PdCI. Poi c'è la ciliegina sulla torta che è rappresentata da Franco Gentile fedelissimo di Florido che era l'ex segretario del Partito della Rifondazione Comunista, anti vendoliano nel congresso che portò alla spaccatura del partito ed eletto consigliere proprio in quest'ultima formazione politica. Poi al ballottaggio che unì centrosinistra e Udc-IoSud-Tarantino lo stesso Gentile in contraddizione al partito appoggiò Florido, ridivenne assessore e fu sfiduciato dal Comitato Politico Federale di Rifondazione.

Attualmente Gentile non risulta essere iscritto in nessun gruppo e probabilmente non è iscritto nemmeno a nessun partito. Quindi cari commentatori, SEL ad oggi ha 1 solo assessore e 1 solo consigliere. Gli altri due non rappresentano Sel, essendo stati eletti in altre formazione politiche con un proprio accordo con Florido evidentemente distinto e separato da quello con Sel-Sinistra Unita.