Termina l'avventura in Provincia dei Comunisti Sinistra Popolare dell'on. Marco Rizzo a cui avevano aderito l'ex assessore Regionale Borraccino (attuale consigliere provinciale) e l'attuale assessore provinciale Longo. Difatti sembra che i due stiano traghettando lentamente verso Sel attraverso la "momentanea" costituzione di un nuovo movimento politico denominato Movimento per l'Unità della Sinistra.

L'annuncio è stato dato proprio ieri mentre Florido provvedeva ad azzerrare la giunta per cercare di risolvere qualche problema sorto nell'Udc, nell'Italia dei Valori e proprio in Sinistra Ecologia e Libertà. Difatti Borraccino ha detto che essendo già stato candidato da indipendente in Sel nelle scorse regionali ha già ottimi rapporti con tutta la dirigenza e che probabilmente si arriverà ad una piena adesione tra qualche tempo in virtù dei comuni ideali e delle comuni battaglie politiche.

{affiliatetextads 1,,_plugin}A onor di cronaca, questa decisione si inserisce comunque nell'aut aut ricevuto da Marco Rizzo per l'alleanza che Borraccino ha realizzato a Carosino dove la lista comunista si è alleata niente poco di meno che con gli ex fascisti di Io Sud e con gli ex democristiani dell'Udc. Insomma un insieme di ex che aveva fatto storcere il naso all'ex onorevole dei Comunisti Italiani. La faccenda si inserisce probabilmente poi all'interno del rimpasto di governo provinciale. Se Longo aderisse a Sel allora il partito di Vendola avrebbe la sua rappresentanza e il posto lasciato vuoto dall'ex assessore Catia Marinò potrebbe essere occupato da una donna del PD.

Un incrocio di giochi politici che diventeranno palesi tra non molti giorni.