Il presidente della Provincia di Taranto, Gianni Florido, a capo di una coalizione di centrosinistra, ha firmato il decreto di azzeramento delle deleghe assessorili e nei prossimi giorni avvierà la verifica politica con tutte le forze della maggioranza. Alla base della decisione ci sarebbero frizioni con alcuni partiti, in particolare con l’Idv, che ha sfiduciato il vicepresidente della Provincia, Emanuele Fisicaro, in quota proprio al partito di Di Pietro nel corso dell’ultima seduta del Consiglio provinciale.

{affiliatetextads 1,,_plugin}Vediamo comunque in che contesto si inserisce la decisione di azzeramento della giunta. Florido a capo di una corrente interna del PD con Vico Ludovico e Mineo si contrappone all'interno del partito con l'area Pelillo -  Mazzarano. Una contrapposizione così forte che da circa un anno tiene sospesa la data e l'esecuzione del congresso, infatti doveva tenersi nell'Ottobre 2010 ma è stato rinviato a data da destinarsi.

Qualche giorno fa è stato poi pubblicato il consueto sondaggio annuale "Governance Poll"  Sole 24 Ore  che mette Florido agli ultimi posti tra i Presidenti di Provincia in termini di gradimento.