Roma, 26 apr. - "Nessuna centrale sara' costruita in Italia. Il primo maggio Italia dei Valori inizia la raccolta delle firme contro il nucleare ed il referendum spazzera' via la colossale truffa atomica". Lo afferma il presidente del gruppo Idv alla Camera, Massimo Donadi, che aggiunge: "Il nucleare e' pericoloso ed antieconomico, conviene solo alle grandi lobby, non certo ai cittadini. Nessun altro Paese sta investendo su questa energia vecchia perche' il futuro e' nelle fonti sicure, pulite e rinnovabili. Gli italiani non devono pagare i costi salatissimi di una politica energetica dissennata. Il referendum spazzera' via le velleita' atomiche di Berlusconi e delle lobby". (AGI)