Su un sito della Regione Puglia sono disponibili tutti gli atti e le informazioni relative alle torri eoliche che dovrebbero sorgere in Avetrana. Per la verità sono venuto in possesso dei link in maniera del tutto casuale grazie a google alert e ho pensato quindi di rendere disponibile a tutta la cittadinanza i dati relativi al probabile impianto eolico. Dalla lettura degli atti, (http://151.2.170.110/ecologia/Documenti/VIA/SIA-Sorgenia-Avetrana/doc/), possiamo estrarre delle prime informazioni. Le torri eoliche dovrebbero essere 20 posizionate tra Avetrana e Salice Salentino. La ditta che dovrebbe gestire l'energia elettrica dovrebbe essere Sorgenia mentre la ditta che ha fatto lo studio di impatto ambientale si chiama STIM Engineering s.r.l. (www.stimeng.it)


Nell'immagine qui accanto è riportata dettagliatamente il posizionamento delle torri eoliche. E' facile intuire che si tratta dei pallini rossi. Quel cerchio grande in basso è la "pista di Nardò" e quindi la maggior parte delle pale dovrebbe essere posizionato, secondo lo studio, tra la strada di via per Salice e la strada via per Nardò. Ogni torre dovrebbe essere di 3 MW per una potenza quindi dell'impianto di 60 MW. Le località dovrebbero essere precisamente "Masseria Motunato" e "Abbatemasi".

Vediamo ora le zone più in dettaglio con gli appezzamenti di terreno che sono precisamente oggetto dell'installazione. Clickando sulle immagini è possibile ingrandirle in modo tale da farsi un'idea più precisa. Le foto sono 2 e riguardano le due grandi porzioni in cui è diviso l'impianto eolico. La foto a sinistra riguarda la zona più vicina alla strada di Nardò (tanto per intenderci) mentre la foto a destra riguarda la zona più vicina a via per Salice.

La documentazione continua verificando se la zona di interesse per le installazioni eoliche rientra in qualche zona "importante" dal punto di vista faunistico, umido, architettonico-storico-culturale, geomorfologico, rurale, idrogeologico o per la presenza di boschi, riserve naturali, parchi, macchia, oasi. Mettiamo in risalto appunto questa ultima foto, clickando sull'immagine otterrete un ingrandimento. Quindi c'è uno studio di impatto acustico previsionale, elettromagnetico, aerodinamico per arrivare a uno studio geomorfologico con relative analisi delle varie "carote" estratte dal terreno.

Vediamo in dettaglio ora le caratteristiche di una torre eolica di 3 MW. Ogni singolo aerogeneratore è costituito da una torre tubolare metallica a tronco di cono alta fino a 100 m e con un diametro di base di circa 4 m, sulla cui sommità è posto un rotore di diametro fino a 100 m (fonte, relazione tecnica). Per l‟installazione di ogni singolo aerogeneratore è necessario realizzare un basamento di cemento armato di dimensioni 16 x 16 x 2 m completamente interrato ad una profondità tale da consentire poi l‟utilizzo del suolo per le normali attività agricole. Al centro del plinto vengono posizionati i tirafondi ai quali viene poi ancorato il palo di sostegno dell‟aerogeneratore. Teoricamente ogni pala eolica di 3 MW soddisfa il fabbisogno di 1.000 case visto che in ogni casa per lo più ci sono contatori di 3 KW. Venti torre eoliche quindi basterebbero a dare energia elettrica a 20.000 case per una popolazione teorica di 100.000 persone.