I Patti Sociali di Genere sono accordi su base territoriale tra Province, Comuni, organizzazioni sindacali e imprenditoriali, sistema scolastico, aziende sanitarie locali e consultori volti a realizzare azioni a sostegno della maternità e della paternità, sperimentare formule di organizzazione dell' orario di lavoro nelle pubbliche amministrazioni e nelle imprese private al fine di favorire la riconciliazione tra vita professionale e vita privata, promuovendo anche un'equa distribuzione del lavoro di cura tra i sessi, previsti dalla legge regionale 21 marzo 2007 n. 7 "Norme per le politiche di genere e la conciliazione vita - lavoro in Puglia".

Al fine di sensibilizzare il tessuto sociale locale alla tematiche della conciliazione vita-lavoro e in occasione dell’avviso pubblico regionale per la presentazione di progetti per il finanziamento di Patti Sociali di Genere pubblicato sul Burp n.18 del 28/01/2010, l’ufficio della consigliera regionale di Parità e l’assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Taranto, convocano per martedì 13 aprile alle ore 10,30 presso la sala riunioni della Provincia di Taranto, Via Anfiteatro 4, 4° piano, il primo “FORUM provinciale per i Patti Sociali di Genere”.

{affiliatetextads 1,,_plugin}All’incontro, presieduto dall’assessore alle Politiche sociali e pari opportunità Franco Gentile, prenderà parte la consigliera regionale di Parità, d.ssa Serenella Molendini, che ha fortemente voluto l’incontro con tutti gli attori territoriali richiamati dalla legge regionale a partecipare alla predisposizione del patto Sociali di Genere.

Sono stati invitati a partecipare, la ASL di Taranto, i direttori dei distretti socio-sanitari, i responsabili dei consultori territoriali, i referenti degli ambiti territoriali, le segreterie confederali di CGIL CISL e UIL, i rappresentati delle associazioni di categoria, il mondo della scuola rappresentato dal CSA, il Csv di Taranto ed alcune delle imprese più rappresentative del territorio.