Il Sepak Takraw è uno sport entusiasmante e molto spettacolare, che unisce l’agilità delle arti marziali al controllo del calcio e la legiadria del badminton. Questa disciplina nasce in Malaysia nella prima metà del XV secolo; a giocarvi era un gruppo di giovani e poveri ragazzi che, posti in cerchio, si passavano la palla ( una sfera intrecciata da fasce di bambù/rattan ) con i soli piedi e compiendo evoluzioni acrobatiche, evitando che questa toccasse il suolo. Tutto questo divenne uno spettacolo per allietare le giornate di festa al regente.

Come ogni gioco che nasce e dove ci sono giovani ragazzi, si sa bene che tutto diviene sfida e divertimento; quindi sia in Malaysia che in Tailandia si passa dal gruppo, posto in cerchio, di ragazzi a vere e proprie squadre ( Regus ), il campo di gioco non è più la strada ma un campo da “badminton” ( uno dei tanti fatti costruire dai colonizzatori inglesi ). Da quel lontano giorno il Sepak Takraw ( da Sepak : calcio e Takraw : palla intrecciata ) si svilupperà ed veolverà dalla Malaysia a Singapore, alla Tailandia, fino a giungere in Europa, Stati Uniti, Australia, Brasile…Ma in Italia accade che pur esistendo fino al 2007 una squadra nazionale ( campioni Europei 2004 e 2006) il Sepak Takraw stenta a prendere il volo. Il compito della Federazione Italiana ( Fi.Se) è quello di promuovere questo sport, selezionare nuovi atleti per la nuova nazionale e focalizzare l’attenzione dei giovani e giovanissimi verso uno sport pulito, lontano dal doping, dal razzismo ma soprattutto dal fatto che non è una disciplina di ripiego dal calcio o da altri sport. Il nostro impegno e quello della federazione Europea ( Fe.Sta )  e dalla federazione Mondiale ( ISTAF ) è quello di allontanare i giovani dalla strada, condurli verso una vita salutistica e refrattaria alla violenza ( merito del regolamento  duro e severo e votato nel pieno rispetto della figura femminile ).

{affiliatetextads 1,,_plugin}Molta gente si chiede cosa sia questo sport, se ne sente parlare tanto, ma non si è mai visto nulla in Italia; motori di ricerca come google sono tempestati da richieste d’informazioni o da millantatori, che dicono di conoscerlo paragonandolo al “beach-volley-soccer” o altre assurdità simili. Ora più che mai la Fi.Se è presente, grazie alla magnifica collaborazione dello staff dell’Oratorio di Sant Antonio di Avetrana ( Ta ) e dalla gentilezza di Don Dario, prendono il via ai corsi di Sepak Takraw ( seguiti da delegati e responsabili federali  ufficiali) aperti a tutti ( dagli 8 anni in su ).  Il Sepak Takraw oltre a giocarsi si studia; è in fase di preparazione un corso per la formazione di giudici di gara federali.  Grazie a Don Dario rinasce dalla Puglia, da un  paese della provincia di Tarano ( Avetrana ) , questa nostra magnifica disciplina. Un momento unico , importante per noi della Federazione, che dopo tanti sacrifici e gentili respinte, finalmente avviamo dall’Oratorio Sant Antonio di Avetrana il primo corso in Italia. Quindi, diffidando da movimenti ed altre fonti informative obsolete che si spacciano per noi, vi invitiamo a venire in Oratorio e visitare il nostro sito ufficiale www.takrawitalia.com

Per info:

Achille
392 3671442