Fulvio Conti: Areva e Ansaldo Nucleare guideranno il ritorno all’atomo

Fulvio Conti: Areva e Ansaldo Nucleare guideranno il ritorno all’atomo

Fulvio Conti (nella foto), Amministratore Delegato di Enel, ha comunicato che il ritorno al nucleare dell’Italia sarà guidato da Areva e Ansaldo Nucleare. Sebbene sia ancora prematuro stilare una lista della localizzazione dei siti nucleari nel territorio italiano, è quasi certa la collaborazione dei due “campioni dell’ingegneria nazionale”.  Nel corso della conferenza stampa per la presentazione dei risultati 2009 a Londra, il dirigente dell’azienda elettrica ha ribadito che in merito all’organizzazione e l’avvio del progetto: “Vogliamo essere i primi e saremo i primi ad andare avanti con questo progetto; abbiamo bisogno di tempi tecnici brevi. Credo che sia intendimento del Governo di procedere celermente su questa strada e se tutti i tempi verranno rispettati da chi dà le autorizzazioni, avremo la posa della prima pietra nel 2013”. Gli investimenti dell’Enel, fino ad allora rimarranno modesti poiché in questi 3 anni si tratterà di “preparare il tutto”; solo dal 2014 si comincerà a parlare di “grandi cifre”.

ANGELO BONELLI: L’IMBROGLIO SUI SITI
”L’imbroglio ai danni dei cittadini sul ritorno al nucleare dell’Italia ha raggiunto la sua apoteosi. Mentre il 5 dicembre scorso l’Amministratore delegato dell’Enel Fulvio Conti diceva nella trasmissione ‘Effetto domino’ di avere l’elenco dei siti ma che non li avrebbe rivelati nemmeno sotto tortura, adesso, dopo una tirata d’orecchie da parte del governo, fa marcia indietro e dice che e’ davvero prematuro parlare di siti’‘. Lo ha detto il presidente nazionale dei verdi Angelo Bonelli. ”L’elenco dei siti delle centrali atomiche - ha sottolineato Bonelli - e’ stato gia’ redatto ed e’ al sicuro negli uffici dell’Enel ed in quelli del ministro Scajola.

{affiliatetextads 1,,_plugin}Gli italiani, pero’, ne verranno a conoscenza solo dopo il 28 e 29 di marzo, ossia dopo le elezioni regionali.”. ”Noi Verdi abbiamo reso noti da tempo l’elenco dei siti dove verranno costruite le centrali e sfidiamo il governo a smentirci - ha concluso Bonelli - le aree individuate per i reattori sono: Monfalcone (Friuli Venezia Giulia), Chioggia (Venezia), Caorso (Emilia Romagna), Fossano e Trino (Piemonte), Scarlino (Toscana), San Benedetto del Tronto (Marche ), Montalto di Castro e Latina (Lazio), Termoli (Molise), Mola di Bari (Puglia) o sito tra Nardo’ e Manduria, Scanzano Ionico (Basilicata), Oristano (Sardegna), Palma (Sicilia)”. (ANSA)

http://www.9online.it/blog_emergenzarifiuti/2010/03/18/fulvio-conti-areva-e-ansaldo-nucleare-guideranno-il-ritorno-allatomo/