E’ veramente poco rispettoso dei cittadini del Sud, l’atteggiamento del Governo del PDL circa la scelta dei candidati alla Presidenza in occasione delle Regionali 2010. In Puglia, l’atteggiamento ostruzionistico di pochi notabili locali - Ministro Fitto in testa - rispetto alla candidatura “naturale” del Presidente di Io Sud, Adriana Poli Bortone, acclamata e conclamata, oltre che dalla gente, da tutti i sondaggi delle ultime settimane, dimostra ancora una volta come il Sud sia una terra di conquista dove basta “rabbonire” qualcuno per tenere “buono” un intero popolo.

Non differente è l’atteggiamento in Basilicata dove è in atto una lotta tutta interna alla PDL fra i “soliti noti” che, certamente, non stanno lavorando per trovare una valida alternativa ad un De Filippo bis, frutto anch’esso di un establishment chiuso e tutto teso a fare in modo che nulla cambi. Eppure nomi da spendere ce ne sarebbero: validi imprenditori, validi uomini e donne della cultura, del sindacato e delle Istituzioni pubbliche che ben hanno operato sul territorio.
{affiliatetextads 1,,_plugin}In tale contesto la Direzione Regionale di Io Sud ha individuato nel Sindaco di Melfi, ing. Ernesto Navazio, la migliore espressione della capacità dei lucani di amministrare la nostra Regione.
La gente del Sud è molto più avanti dei politici che dovrebbero rappresentarli e chiedono un cambiamento forte con guide autorevoli. I nomi del Presidente Adriana Poli Bortone in Puglia, e quello del Sindaco Ernesto Navazio in Basilicata, sono le migliori scelte su cui costruire e spendere il proprio futuro.

Direzione Regionale
Io Sud Basilicata