http://www.comune.san-giorgio-di-piano.bo.it/Main/Contenuti/icone/BONUS_GAS.jpgL'Eni si è fatto il regalo della befana e agli avetranesi invece oltre al danno è arrivata anche la beffa. Il danno è stato creato a tutti gli utenti che stanno ricevendo la bolletta del 9 Dicembre per tre motivi: 1) Anche questa bolletta è stata tariffata con aliquote più alte del dovuto; 2) E' stata emessa il 16 dicembre (con pagamento entro il 7 gennaio 2010) anzinché il 29 Dicembre con ben 13 giorni di anticipo; 3) La prossima bolletta verrà emessa il 13 Marzo 2010 ricevendo così una fattura di quasi tre mesi, proprio nel periodo più freddo e perciò con il consumo maggiore...

{affiliatetextads 1,,_plugin}La beffa scatta verso coloro che in questi mesi non hanno acceso o hanno acceso poco il riscaldamento, per non pagare troppo. La bolletta che doveva essere emessa il 29/12 con i consumi dettati dal 23 al 26/12 con l'autolettura, è stata emessa il 16 con consumi stimati e perciò molto alti rispetto al normale consumo.

Un piccolo esempio di un consumatore con una bolletta di 193,32 per un consumo stimato di mc 211, pagati tutti con tariffe al 3^ scaglione. Se a questa cifra si sottrae la cifra totale di euro 101,29 di cui  54,97 (costo dei 60mc eccedenti) ed i 46,32 euro di differenza con le tariffe dovute, doveva pagare solo 92,03 euro (meno della metà della cifra richiesta).

Il Comitato caro metano di Avetrana invita:

  • l'Eni ad emettere la prossima fattura il 16 Febbraio (a due mesi esatti) e non l'11 Marzo come annunciato nella fattura del 16/12/09, oltre al conguaglio dell'intero 2009
  • l'AEEG (autorità per l'energia e il gas) a concludere al più presto le indagini attivate dai nostri due reclami
  • l'amministrazione comunale ad indire quel benedetto incontro con gli avvocati delle associazioni nazionali (ADUSBEF e FEDERCONSUMATORI) e con il Comitato Caro metano, per decidere l'eventuale azione legale contro l'ENI
  • i cittadini e le asosciazioni avetranesi a sollecitare il vice sindaco e il sindaco a consegnare la relazione dell'Avv. Laudadio al Comitato, richiesta a norma di legge
  • gli utenti ENI a dettare l'autolettura del contatore dei mc consumati dal 10 al 13/02/2010 al numero verde 800 999 800

R. Giangrande  -   F. Colopi   -   L. Cosma