http://archidiritto.files.wordpress.com/2009/04/matite.jpgCi saranno solo i nomi dei due candidati, senza indicazioni dei partiti, sulle schede elettorali per le primarie di domenica 24 gennaio, con cui gli elettori potranno scegliere il candidato del centrosinistra per la presidenza della Regione Puglia.La decisione è stata presa, nel primo pomeriggio, al termine di una seconda riunione (dopo la prima organizzativa di stamani) a cui hanno partecipato esponenti regionali del Partito Democratico (Pd) e di Sinistra e Libertà (Sel), i partiti che, rispettivamente sostengono le candidature del parlamentare Francesco Boccia e del presidente uscente, Nichi Vendola.

È stato approvato anche il regolamento per partecipare alle primarie che prevede principalmente che "i candidati - si legge - si impegnano a promuovere un comune documento politico che gli elettori dovranno sottoscrivere al momento del voto e si impegnano a sostenere lealmente il vincitore delle primarie nella campagna elettorale delle elezioni regionali del 2010".

I seggi resteranno aperti dalle 8 alle 21 di domenica 24 gennaio. Possono recarsi al voto tutti i cittadini pugliesi che abbiano compiuto i 18 anni; i seggi saranno individuati in sedi civiche o gazebo aperti in ogni comune della regione e in ogni circoscrizione delle città capoluogo, il seggio è composto dal Presidente e da quattro scrutatori indicati due per ogni candidato ed uno degli scrutatori svolge le funzioni di segretario; i presidenti di seggio, individuati al 50% dai comitati Boccia e al 50% dai comitati Vendola, sono responsabili della raccolta dei contributi che gli elettori verseranno al momento del voto, tali contributi dovranno essere versati direttamente dal Presidente del seggio, entro le ore 13 di lunedi' 25 gennaio 2010, presso la sede del Pd Puglia che è Centro di raccolta; nei seggi elettorali non potranno essere affissi manifesti dei due candidati alle primarie nè bandiere di partito, fuori dai seggi non dovranno essere esposte bandiere di partito, all'interno dei seggi potranno sostare solo i Componenti dei seggi, i candidati e due rappresentanti di lista per ogni candidato, i componenti di seggio possono votare nel seggio dove esercitano la loro funzione; le schede elettorali saranno consegnate a cura del Coordinamento Regionale delle primarie al Presidente del seggio e dovranno essere firmate dal Presidente stesso e dal Segretario, le schede avranno stampati su riga orizzontale i nomi dei candidati.

{affiliatetextads 1,,_plugin}Ogni elettore per poter esercitare il proprio diritto di voto deve esibire la tessera elettorale o documento d' identità, contribuire con una oblazione volontaria di 1 euro alle spese organizzative; sottoscrivere, su apposito modulo fornito dal Presidente del seggio, con firma leggibile, dichiarazione di condivisione del progetto politico dell'Alleanza di Centrosinistra, sullo stesso modulo si dovrà indicare nome, cognome, indirizzo, città e firma dell'elettore; la Commissione Regionale di Garanzia è formata dal Segretari Regionali di PD e SEL; presso la sede del PD Puglia, Via Re David, 17 - Bari, è istituito il Centro Raccolta dati, al termine delle operazioni di scrutinio il presidente del seggio dovrà inviare per fax il verbale contenente il numero dei votanti, le schede valide, le schede bianche, le schede nulle, le schede contestate, i voti dei due candidati, il verbale deve essere firmato da tutti i componenti del seggio; le eventuali contestazioni sono demandate alla Commissione Regionale di Garanzia che deciderà in merito; i seggi saranno ubicati in ogni comune della regione su indicazione dei coordinatori provinciali di PD e SEL, i seggi saranno individuati esclusivamente in sedi civiche o gazebo in luoghi aperti.

(C) Ilpaesenuovo.it