http://sites.etleboro.com/thumbnails/news/21101_vendola11.jpgIn generale va male nel 2009 per i Governatori che forse a causa della crisi, vedono erodere il loro consenso di molti punti rispetto sia al 2008 che al giorno dell'elezione. Tutto sommato, per quanto riguarda la Puglia, Nichi Vendola tiene e conserva un consenso importante. Rispetto al 2008 Formigoni (Lombardia) va a -11%, Galan è uno dei pochi che aumenta il suo consenso rispetto al giorno delle elezioni portandosi da un 50% al 56%. Ma purtroppo per lui non verrà ricandidato per far posto al leghista Zaia. Errani rispetto al 2008 rimane costante ma perde quasi 8 punti rispetto alle elezioni del 2005, Lorenzetti (Umbria) va a -8 rispetto al 2005, Martini in Toscana a -3,4% rispetto al 2005 anche se recupera qualcosa rispetto al 2008...

Spacca (Marche) -4,7 rispetto al 2005, De Filippo (Basilicata) -14 rispetto alle elezioni dove prese il 67%, Bresso invece è uno dei pochi governatori che incrementa il suo consenso da un 50% del giorno delle elezioni al 52,5 attuale, in Abruzzo Chiodi va al 50% (+1,2), nel Friuli Venezia GIulia il Presidente Tondo si attesta sul 50% perdendo 3,8 puni percentuali, Loriero (Calabria) va a -9, Raffaele Lombardo (Sicilia) a -15, Burlando (Liguria) -4,6 rispetto al 2004, Ugo Cappellacci (Sardegna) perde cinque punti dopo appena un anno dalla sua strabiliante vittoria e si porta al 47% di gradimento, Iorio (Molise) va a -8%, Bassolino (Campania) a -23%.

{affiliatetextads 1,,_plugin}In questo marasma Nichi Vendola si attesta secondo IPR Marketing per il Sole 24 Ore con un gradimento del 47% a fronte di un 49% del 2008 e di un 49,8% nelle elezioni del 2005. Bene o male si mantiene abbastanza stabile con una perdita limitata al 2,8%.