Il Comune di Avetrana poche cose realizza (tipo i recapiti finali tra l'altro grazie a Vendola che destinò qualche milione di euro per la fogna bianca in Avetrana) e le fa pure male. Ecco a voi un'altra saga della famosa vicenda strade avetranesi, dopo i sensi unici a giorni alterni (intercambiali secondo i voleri di qualcuno) ecco a voi le disastrade...

Partiamo da un principio, i diversamenti abili hanno il diritto di potersi muovere in libertà? Certo che si. Ed è anche giusto che si facciano marciapiedi che possono essere da loro utilizzabili. Ma in Avetrana questo principio è stato portato al paradosso come vedremo dalle seguenti immagini e vi spiego anche il perchè:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Come è facile notare in strade abbastanza strette si sono costruiti due marciapiedi enormi che consentono a malapena il passaggio contemporaneo di due macchine con pericolo di urto. Qualora un abitante di quella strade parcheggi (come è giusto che sia) la sua auto vicino al marciapiede allora le due macchine non passano più. E' inutile indicare i disagi che si stanno arrecando ai residenti per due motivi: strada stretta con annessi pericoli e impossibilità quindi agli stessii di parcheggiare.

Ma la beffa è anche un'altra, costruendo marciapiedi in entrambi i sensi di marcia molto grandi da un lato si è arrecato un grosso disagio alle autovetture, dall'altro si sono arrecati grandi disservizi anche alle eventuali carrozzine per disabili! Come è possibile vedere dalle foto sopra pubblicate, infatti nel bel mezzo dei marciapiedi (e soprattutto vicino alle piazzole per la salita/discesa dai marciapiedi) ci sono i pali! E' quindi impossibile per un disabile utilizzare i marciapiedi!

Allora a cosa è servito costruire questo enorme paradosso ad Avetrana? A niente! Si sono arrecati disservizi sia ai cittadini residenti che ai cittadini disabili!

Quali sarebbero state le soluzioni? Da ignorante della materia, guardando le foto potrei dire che una possibile soluzione sarebbe potuta essere la creazione di un solo marciapiede utilizzabile dai disabili su un unico senso di marcia piuttosto che realizzarne due! Magari o facendo spostare i pali della luce o costruendo il marciapiede sul lato opposto!

Qualcuno sa spiegare a che servono sti marciapiedono giganti che non sono utilizzabili dai disabili e che riducono della metà la grandezza della strada con tutti i problemi annessi?

Antonio F.