Al termine delle udienze preliminari per l'affare "La Fiorita" in cui sono indagati anche Fitto e gli Angelucci oltre ad altre 74 persone si è capito la posizione della difesa dell'attuale ministro agli affari regionali, il contributo degli Angelucci alla lista La Puglia Prima di Tutto c'è stato, ma solo per "contributi volontari"...

{affiliatetextads 1,,_plugin}Certo che qualcosa di strano c'è visto che dopo l'appalto sanitario regionale di svariate centinaia di milioni di euro vinto dal gruppo Angelucci, con la famosa Tosinvest non nuova alle vicende giudiziarie, partono i "contributo volontari" alla lista di Fitto in previsione della campagna elettorale del 2005. Infatti da Marzo ai primi di Maggio 2005 ben 15 bonifici tra i venti e i quaranta mila euro raggiuntono i conti fittiani.

Per la Procura la storia è diversa, si tratterebbe di una vera e propria maxi tangente. Certo essere malpensanti non è una cosa bella, ma come dice qualcuno, ogni tanto ci si azzecca.