http://www.transnationale.org/upload/edf.jpgIn questi giorni in Francia è scoppiato uno scandalo su Edf che è la compagnia francese di energia elettrica a cui spetterebbe l'onere della costruzione in Italia delle centrali nucleari grazie all'accordo con il Governo di qualche mese fa. Le scorie francesi dovrebbero essere stoccati in un apposito sito di nome "Le Hague" che comporta probabilmente un certo livello di costi. Per qualche motivo (non troppo oscuro per la verità) la Edf ha esportato i suoi rifiuti in Siberia, nel sito di Tomsk-7 stoccandoli a cielo aperto come se fossero dei comuni copertoni. Un enorme scandalo (taciuto anche dalle nostre TV per ovvi motivi) sta travolgendo quindi Electricité de France che pare utilizzi le stesse metodologie per stoccare rifiuti radioattivi in Niger. Chiaramente abbiamo le prove di quello che scriviamo visto che queste notizie vengono da una inchiesta giornalistica...

{affiliatetextads 1,,_plugin}di Arté Tv e di Liberation, noto giornale francese. Potrete vedere qui sotto il trailer dell'inchiesta. Cosa poi possa succedere in Italia con la Edf non ci è dato sapere visto che, come riportava un blog, i francesi preferiscono spedire i loro rifiuti radioattivi altrove ma si sa che in Italia non siamo così intelligenti e per questo o li interriamo nei nostri territori o meglio grazie alle varie mafie li affondiamo con tutte le navi nel Mediterraneo.

Così continua il blog, "Il nucleare è poco economico, non conveniente, pericoloso. Ma più di tutto, in Italia non ce lo possiamo permettere: occorre un livello minimo di onestà e correttezza che qui da noi ha passato il picco da un pezzo"