“Nell’intervista pubblicata oggi sul Quotidiano “La Gazzetta del Mezzogiorno” il Viceministro Urso esclude categoricamente che si possano costruire centrali nucleari in Albania perché, dichiara testualmente, “le centrali nucleari si faranno in Italia. Si devono fare in Italia perché è un principio di responsabilità, di autonomia”. “Nello scorso mese di marzo il Presidente del Consiglio, nella sua sfortunata visita elettorale a Bari, con altrettanta determinazione aveva escluso che un impianto nucleare potesse sorgere in Puglia perché, al contrario, sarebbero stati costruiti in Albania.

“Dunque, uno dei due fra il Ministro ed il Primo Ministro mente.
{affiliatetextads 1,,_plugin}“Tutto ciò aumenta i timori di un coinvolgimento della Puglia.
“A fronte di autorità così inaffidabili quale credito possono avere le promesse di rispettare la volontà del territorio del Ministro Scaiola durante l’inaugurazione della Fiera del Levante?
“Resta dunque una sola possibilità: quella che il decreto che il Governo varerà a marzo e che, oltre ai criteri dei siti può indicare le zone escluse dalle centrali, raccolga la decisione della Regione –ratificata nella volontà espressa dal voto del Consiglio Regionale su uno specifico documento- e inserisca la Puglia in quella parte del territorio che sarà esentata da questa avventura.”