La Corte di Cassazione ha confermato il referendum sul nucleare per il 12 e 13 giugno

La Corte di Cassazione ha confermato il referendum sul nucleare per il 12 e 13 giugno

La Corte di Cassazione si è finalmente espressa, il referendum sul nucleare ci sarà regolarmente giorno 12 e 13 Giugno 2011. Fallito dunque il tentativo fatto dal Governo di eliminare l'atomo dalla competizione referendaria che si terrà tra circa due settimane. Qualche giorno fa infatti c'era stata l'approvazione definitiva da parte del Parlamento del decreto "Omnibus" che aveva istituito una moratoria di un anno sul nucleare bloccando di fatto l'iter che avrebbe portato alla realizzazione delle tanto agognate centrali nucleari.

Una ulteriore sconfitta per il Governo dopo le disastrose elezioni amministrative che hanno consegnato Milano e Napoli al centrosinistra. Tra due settimane si voterà quindi per quattro referendum: due per l'acqua pubblica, uno per il blocco definitivo del nucleare e uno per il legittimo impendimento. E' importante che la gente di ogni formazione politica vada a votare e voti SI quantomeno al referendum per l'acqua pubblica e per il nucleare. Il referendum è abrogativo, motivo per il quale per eliminare una norma è necessario VOTARE SI.