http://loravesuviana.files.wordpress.com/2009/03/cosentino-e-berlusconi.jpgLa giornata di oggi 10 Novembre si è caratterizzata per due grandi e clamorose notizie, la richiesta di arresto per il Sottosegretario di Stato Cosentino per concorso esterno in associazione mafiosa (è campano, il concorso esterno si riferisce ai clan camorristici) che da Berlusconi è ritenuto il candidato presidente del Pdl in Campania, e il tonfo della produzione industriale italiana che tocca i -15.7% rispetto ad Agosto 2008. Pensate che solo tra i giorni che separano Agosto e Settembre si sono persi 5 punti di produzione, come era facilmente prevedibile e come da questo sito abbiamo più volte ripetuto...

{affiliatetextads 1,,_plugin}L'autunno doveva essere duro e tale si sta rivelando. Senza andare tanto lontani ricordiamo i 220 posti che probabilmente andranno in mobilità all'Evergreen, i 6 mila e passa dipendenti Ilva che andranno in Cassa Integrazione Straordinaria il 7 dicembre. E poi la S.E.S. a Nardò con 14 dipendenti licenziati, l'Adelchi con oltre 500 persone senza un futuro se non fosse per l'impegno che la Regione Puglia sta promuovendo per salvaguardare il lavoro, l'Eutelia a Modugno praticamente chiusa e così via.

In un periodo del genere la Camera dei Deputati invece che occuparsi della crisi è stata chiusa per un paio di settimane perchè non ci sono progetti di legge da esaminare visto che la stragrande maggioranza dei provvedimenti sono tutti governativi con annessa fiducia espropriando i deputati di ogni ruolo di legiferazione benchè a loro sia riconosciuta costituzionalmente questa competenza.

Ma al giullare con i tacchi ciò che importa non sono certo queste cose, sono i suoi problemi giudiziari e per essi è capace di bloccare l'attività delle strutture di governo invece che impegnare intelligenze e risorse sui veri problemi che gli italiani stanno affrontando in questi giorni: il lavoro e la mancanza di occupazione. Tornando al Cosentino, vorrei ricordare come il Pdl (Fini escluso) abbia subito dato la propria solidarietà al Sottosegretario di Stato in odor di Camorra e tale figura è ancora al suo posto. Pochi giorni fa un Governatore del Lazio di un'altra parte politica si è dimesso per storie non di mafia, ma di rapporti con trans.http://3.bp.blogspot.com/_OMcww3yr3OE/Sj_c9Eo5sdI/AAAAAAAAAq8/thkJrHkHmmU/s400/minzolini.jpg

Chiaramente gli Yes Man pagati con i soldi di Arcore hanno subito gridato alla magistratura rossa e comunista dimenticando che la magistratura ha provocato a sinistra la caduta della giunta regionale del Lazio e dell'Abruzzo. Ma a loro non importa, quando la magistratura giustamente colpisce a sinistra è santa, se colpisce a destra diventa politicizzata.

Infine il Tg1, un telegiornale oramai ben più ridicolo di Vespa che in un periodo di chiusura di stabilimenti e di disoccupazione si preoccupa di difendere con un editoriale i guai giudiziari del suo capo e la necessità di una riforma sulla giustizia. A me personalmente, della Giustizia e della riforma non me ne può fregar di meno se a fine mese poi non ci arrivo. Ma si sà al direttore Scodinzolini importa propinare puttanate agli italiani della serie "il Pil dell'Italia è maggiore della Gran Bretagna" e "George Cloney si è fidanzato con la Canalis".

Mah.

Antonio F.