Roma, poliziotti in piazza contro i tagli "Governo irresponsabile, Brunetta buffone"Il Governo della sicurezza così tanto propagandata e tanto utilizzata in campagna elettorale non ha raggiunto gli effetti sperati. Difatti oltre alla patetica propaganda niente è stato fatto sul versante della sicurezza reale ai cittadini, oltre alla sparata delle ronde ai quali registri nessuno si è iscritto secondo il padano-leghista costume di "ronde? Si le vogliamo, ma speriamo le faccia qualcun altro". Morale della favola, 30.000 poliziotti sfilano in corteo oggi a Roma al grido di "Governo irresponsabile e Brunetta buffone"...

{affiliatetextads 1,,_plugin}Cosa lamentano i poliziotti? Stando ai sindacati circa 40.000 operatori in servizio eliminati, la sottrazione del 44% delle risorse per le attività operative, la mancanza di fondi per far circolare gli automezzi e per mantenere in vita strutture e uffici, il rinvio di tre anni nella ricontrattazione del contratto nazionale collettivo, taglio insomma di 3 miliardi di euro al comparto sicurezza e difesa che cozza con i continui proclami del Maroni di turno.

Alla protesta partecipano membri della Polizia e della Guardia di Finanza, agenti della Polizia penitenziaria e del Corpo forestale dello stato. C'è anche il Cocer dei carabinieri. "Per una volta siamo tutti uniti". Da "questo governo, che ha avuto anche i nostri voti, abbiamo avuto solo promesse e ora ci troviamo con macchine che fanno schifo, senza soldi per la benzina e caserme in cui non si pagano gli affitti".