Incontro Boccia - Vendola, nessun passo avanti

Incontro Boccia - Vendola, nessun passo avanti

L'incontro tra il governatore uscente pugliese Nichi Vendola e l'esponente del Pd Francesco Boccia si é concluso in serata e non avrebbe portato ad alcun passo avanti nel confronto tra i due candidati del centrosinistra. "Sul piano personale è stato un incontro sereno e cordiale ma ognuno è rimasto sulle sue posizioni", ha riferito il segretario regionale del Pd, Sergio Blasi, il quale ha annunciato che domani convocherà l'assemblea regionale che dovrà decidere le modalità da seguire per la scelta del candidato. La riunione si terrà nel fine settimana in un giorno non ancora stabilito.

"Insisteremo sino all'ultimo per convincere Sinistra, ecologia e libertà (Sel) a non sottrarsi alla partecipazione alla nuova coalizione". Lo ha detto all'Ansa l'on.Francesco Boccia al termine dell'incontro con il governatore uscente della Regione Puglia, Nichi Vendola (leader di Sel) al quale ha partecipato con il segretario regionale del Pd, Sergio Blasi. "E' stato un incontro cordiale, franco e molto chiaro - ha aggiunto - con Blasi riteniamo, con l'incontro di questa sera, di aver completato il mandato assegnatoci dalla segreteria nazionale. Ora toccherà al Pd nella sua interezza esprimersi sulla proposta della costruzione della nuova coalizione imperniata sulle tre forze politiche dell'opposizione parlamentare e di tutti i partiti tradizionalmente vicini al Pd, novità assoluta per la politica pugliese e meridionale".

{affiliatetextads 1,,_plugin}"Abbiamo ribadito a Vendola - ha sottolineato Boccia - la nostra volontà di inserire nella nuova piattaforma politica emersa in Parlamento in questi mesi tra Pd, Udc e Idv, sui due binomi lavori e piccole imprese da un lato e diritti e famiglie dall'altro, le luci dell'esperienza amministrativa di questi anni rilanciando un nuovo progetto anche sui temi apparsi più contraddittori. Non dimenticando che Idv e Udc in questi anni sono stati all'opposizione del governo di centro sinistra in Puglia". "Abbiamo ribadito a Vendola - ha proseguito - che per ogni democratico le primarie sono un valore al quale nessuno di noi si è mai sottratto né si sottrarrebbe per la costruzione della nuova coalizione ma è evidente anche a Vendola che Udc, Idv, Pdci e altre forze politiche sono politicamente contrarie".

"Il tema oggi, alla fine del mandato esplorativo - ha concluso Boccia - è chiaro ed evidente: la costruzione di una nuova coalizione che va da sinistra all'Udc, questa la proposta sulla quale si esprimerà nei prossimi giorni il Pd. Noi andiamo avanti convinti della coerenza della proposta e della nuova stagione che abbiamo il dovere di interpretare".

ANSA (C)