Euprepio Curto, Commissario provinciale Udc di Brindisi, ha inviato una lettera aperta ai responsabili politici locali del partito dei comuni di Torre Santa Susanna, Cellino San Marco, San Pietro Vernotico, Torchiarolo, Mesagne, Ceglie Messapica, Latiano, San Vito dei Normanni, Villa Castelli. Diseguito ne riportiamo integralmente il testo:

Carissimi,
gran parte della opinione pubblica attende con ansia la definizione del quadro delle alleanze che saranno strette in chiave regionale, mentre non mi pare che la stessa attenzione sia riservata alle pur importantissime consultazioni amministrative che vedranno contemporaneamente impegnati molti comuni della provincia di Brindisi.
{affiliatetextads 1,,_plugin}Ovviamente, non vi sfugge il fatto che il tema delle alleanze in chiave regionale, pur consentendo, così come in effetti è accaduto fino ad ora, il coinvolgimento della classe dirigente dell’Udc pugliese, per la sua valenza politica, non può non ricadere nell’ambito delle scelte definitive di competenza dei vertici nazionali del partito, mentre, riguardo il tema delle alleanze in chiave più prettamente locale, sapete pure che l’onere della definizione delle medesime spetta agli organismi provinciali.
D’altronde, nel riconfermare la fiducia piena e totale alla classe dirigente locale, che sicuramente valuterà nella maniera più idonea possibile, avverto l’obbligo di riconfermare l’indirizzo politico a cui l’Udc ha informato la propria azione politica negli ultimi mesi conseguendo peraltro risultati assolutamente straordinari, è cioè l’adesione al “progetto Brindisi“ che ha visto in Massimo Ferrarese uno straordinario interprete.
In conseguenza, vi chiedo di aprire tavoli di consultazione locali, e, se del caso, chiedere consequenzialmente accordi, coerenti con tale indirizzo. Mentre, in caso contrario, vi prego di sottoporre le singole questioni alla valutazione complessiva delle dirigenze locali e degli organismi provinciali del partito.

COMUNICATO STAMPA EUPREPIO CURTO - UDC BRINDISI