Si è tenuto l’altra sera (lunedì 16 novembre) il previsto incontro tra i “Popolari per la Puglia”, il movimento che a livello regionale fa capo all’on. Marcello Vernola, e l’Udc, che a livello provinciale fa capo al sen. Euprepio Curto.
Alla riunione svoltasi presso la sede dell’Udc fasanese, erano presenti proprio Curto e Vernola, oltre al coordinatore cittadino dell’Udc Giuseppe Pace, ed oltre a numerosi esponenti e simpatizzanti sia dei “Popolari per la Puglia” che dell’Udc di Casini.
{affiliatetextads 1,,_plugin}L’incontro è servito a dare il via ad un dialogo tra le due anime centriste, per verificare eventuali convergenze a livello politico locale, anche in vista della costituente di centro prevista entro fine anno ed in particolare della Unione di centro nella quale dovrebbero confluire, appunto, i “Popolari per la Puglia” di Vernola, l’Udc (Unione democratici cristiani e di centro) di Casini, la “Rosa bianca”, e diversi altri movimenti, tra cui anche quello della senatrice Adriana Poli Bortone “Io sud” che si dovrebbe affiancare alla “Unione di centro” in vista delle prossime elezioni regionali.

Prima dell’incontro dell’altra sera c’era stato già un precedente un incontro preliminare tra Vernola e Curto.
“L’incontro dell’altra sera – afferma il coordinatore cittadino dell’Udc Giuseppe Pace – conferma l’apertura del nostro partito a nuovi contributi anche verso altri gruppi che hanno manifestato l’intenzione di instaurare con noi dei rapporti di collaborazione. È chiaro che ogni gruppo e ogni partito deve tutelare la propria credibilità per raggiungere l’obiettivo prioritario che è quello di essere al servizio della gente. Per quanto ci riguarda ogni contributo finalizzato al bene comune ci sta bene. È, comunque, imprescindibile una valutazione sulla situazione politica e amministrativa locale e sulla posizione dell’Udc verso l’Amministrazione comunale. Non possiamo chiedere ad altri – conclude Pace – di cambiare le loro posizioni, come non vogliamo che altri ci chiedano di cambiare le nostre. Resta, comunque, la disponibilità a nuovi confronti e nuove collaborazioni avendo come unico punto di riferimento l’elettorato. Chiediamo proprio agli elettori di uscire dall’anonimato e di dare il proprio contributo per il bene comune”.
Nulla di concreto, dunque, sarebbe emerso dall’incontro se non la volontà di dialogare avanzata da entrambi i due partiti. Del resto, a quanto pare, gli esponenti fasanesi del movimento di Vernola non voglio entrare nell’Udc di Casini, ma sono interessati al progetto generale della Unione di centro.
Intanto i Popolari per la Puglia hanno aperto il tesseramento. Tra i primi ad aderire sono stati l’ex assessore comunale Dino Arnese e il presidente del consiglio comunale Leonardo Cofano. Non è escluso l’avvicinamento dei consiglieri comunali Franco Mastro, Giuseppe Contento e Damiano Ferrara.

http://www.gofasano.it/