Novità per il PDL ionico

Novità per il PDL ionico

Il PDL pugliese si sa, non è troppo schizzinoso e non è così anti comunista come si vorrebbe far credere, anzi talvolta premia e candida proprio gente venuta dalle rosse file...

Nella provincia ionica c'è l'ultimo esempio, Gaetano Carrozzo: un uomo del PCI, parlamentare europeo dei DS, Vice Presidente della Provincia con la presidenza Florido, Vice sindaco di Taranto con Stefàno sindaco. Ora questo signore dopo aver verificato la comodità di tante poltrone ha compiuto l'ultima metamorfosi (prima era uscito dai DS, poi aveva fondato Sds, poi era rientrato nel PD, poi ha fondato i Riformisti) andando nella coalizione di Fitto a sostegno del loro candidato presidente tal D. Rana. Ricordiamo che in precedenza si era accordato addirittura con il terzo polo.

Di Gaetano Carrozzo e delle sue girovolte schizzofreniche abbiamo già parlato una volta, anche se tali personaggi non meriterebbero nemmeno due righe. Piuttosto è da rimarcare il comportamento dell'ex presidente Fitto che non esita a imbarcare per qualche manciata di voti ex avversari magari anche ex comunisti mentre al popolo pidiellino gli si fa credere invece di essere anticomunisti. Praticamente propina agli elettori le solite quattro storiette tanto per galvanizzarli e per utilizzare la loro passiano mentre lui fa accordi anche col diavolo pur di avere qualche voto in più.

Sarebbe proprio ora che al bamboccio che tutto comanda e tutto decide lo stesso popolo della destra (in un raro scatto d'orgoglio) gliene dicesse proprio quattro. Ma la vedo proprio dura...