Proprio oggi è uscito l'ultimo sondaggio commissionato da Repubblica per verificare gli umori del Paese sulla figura del Presidente del Consiglio e sul gradimento del suo Governo. Nonostante la buona pubblicità (non potremo non definirla tale) della brutta vicenda che ha colpito Berlusconi il suo Governo è inviso al 56% degli Italiani e la figura del Presidente del Consiglio è ritenuta affidabile solamente dal 49% degli italiani, in ripresa per quanto gli è accaduto in quanto a Novembre il dato era fermo al 45%. Comunque sia eccovi le tabelle:

Read more ...

Domenico Di Paola“Costituire un nuovo partito? Non ne avrei la forza”. E una lista per le elezioni regionali? “Non mi voglio porre limiti. La cosa più importante è operare per il bene comune e che il percorso avvenga in totale trasparenza. Oggi diciamo che siamo un’associazione”. Mimmo Di Paola, amministratore unico di Aeroporti di Puglia con una storia da imprenditore, ci tiene a chiarire che la neonata associazione di cui è presidente, Impegno civile, non è “partitica, ma politica sì”. Nessun riferimento a schieramenti, partiti, candidati presidente et similia. “Ho lavorato per quarant’anni senza alcuna appartenenza politica e qualcosa sono stato in grado di realizzarla”, ha aggiunto Di Paola, “e ammesso che fossimo confortati dal fatto di dover fare una scelta, valuteremo in base a uomini e programmi”.

Read more ...

http://rifondazioneperlasinistra.files.wordpress.com/2008/07/vendola11.jpgLa Regione Puglia abbassa le tasse. Alla abolizione della imposta regionale sulla benzina decisa dal 1° Novembre (-2,6 centesimi di € al litro) ora si aggiunge anche l'abolizione della addizionale IRPEF per i redditi più bassi fino a 28.000€. Questo smonta una delle principali fesserie della opposizione di centrodestra, circa tasse ai pugliesi e compagnia bella. La Puglia è la Regione italiana che ha resistito meglio alla crisi, lo dicono nei loro rapporti Svimez, Istat e e Bankitalia. Il prodotto interno lordo pugliese è decresciuto solo dello 0,2%. Questo non significa naturalmente che viviamo tutti felici e contenti, le crisi agricole ed industriali ce lo dimostrano purtroppo ogni giorno, ma ci sono le condizioni per ripartire.

Read more ...

La maggioranza degli italiani non condivide le affermazioni del premier Silvio Berlusconi sulla politicizzazione dei giudici e sulla trasformazione della Corte Costituzionale da "organo di garanzia" a "organo politico". E' il risultato di un sondaggio svolto giovedì (interviste telefoniche più "tempo reale") da Ipr Marketing per Repubblica.it. Il 53% degli intervistati ritiene che il presidente del Consiglio non abbia ragione nelle sue esternazioni di Bonn, il 41%, invece, è dalla sua parte, il 6% non ha un'opinione precisa in merito.

Read more ...

Sergio Blasi, il segretario del Partito Democratico pugliese ha chiesto al Presidente uscente Nichi Vendola di rinunciare alla sua candidatura. Lo ha fatto con una "Lettera ai democratici di Puglia" dove tra le tante cose trova anche spazio per rivendicare i (giusti ndr) meriti della giunta Vendola. Quello che lascia perplessi in queste ore i militanti del centrosinistra sono senza ombra di dubbio i giochi e le macchinazioni delle campagne elettorali. Devo dire che si tratta di una situazione abbastanza squallida e oltretutto, moralmente deprecabile...

Read more ...

http://www.ischiamondoblog.com/blog/wp-content/uploads/2009/05/casini-thumb.jpgLa storia che state per leggere è una storia che lega tra loro sanità, risorse naturali, amministrazioni pubbliche, il mondo della politica, ipotesi giudiziarie, vittime inconsapevoli e navigati carnefici. E’ una storia che parla di interessi economici, di giochi al limite del political-thriller, di alleanze trasversali, di mondo imprenditoriale e di celebri uomini politici costretti a ricoprire il ruolo della pedina inconsapevole in una scacchiera sconosciuta. Se vi dicessi che esiste un unico filo conduttore che unisce nello stesso interesse Massimo D’Alema, Gianni Alemanno, Francesco Gaetano Caltagirone, Antonio Di Pietro, Pierferdinando Casini, Cesare Geronzi, Raffaele Fitto, Francesco Boccia mi credereste?

Read more ...

Slitta ancora la riunione del centrosinistra: il segretario regionale del Partito democratico rifiuta l´idea di un partito diviso fra il sostegno a Nichi Vendola e la voglia di non abbandonare la strada dell’Alleanza per il Meridione, che includa anche dipietristi, Udc e altre forze moderate. Il Pd deve decidere se andare avanti senza Vendola o se sostenere il governatore uscente, rinunciando così all´Alleanza per il Meridione, visto che sul nome di Vendola ci sono i veti di Udc e Idv. Mentre i partiti discutono, a Manfredonia, il Pd e l´Udc hanno siglato un accordo per sostenere la candidatura del sindaco uscente Angelo Riccardi (Pd). Ieri mattina, durante il Consiglio regionale pugliese, Blasi ha incontrato il capogruppo del Pd Maniglio: “Diciamo – spiega quest’ultimo – che la diplomazia è all’opera nei confronti dell’Idv”.

Read more ...

BARI - «Io candidato presidente alle regionali in Puglia? Non essendone al corrente ritengo che si tratti di uno dei tanti retroscena che vengono ricostruiti in questi giorni». Il deputato Pd Francesco Boccia, il cui nome emerge periodicamente come possibile via d’uscita dall’impasse del Pd sulla scelta del candidato alternativo a Nichi Vendola alle regionali del 2010, si dice proprio all’oscuro dell’ipotesi pubblicata oggi da un quotidiano.

Read more ...

http://www.sergioblasi.it/wp-content/uploads/2009/05/vendola_blasi.jpgLa situazione in Puglia è lontana dal risolversi e stando alla riunione del PD di ieri probabilmente si è ingarbugliata ancora di più. La faccenda è seria e riguarda il futuro di tutti noi pugliesi e il fautore di tutta questa situazione ha un nome e un cognome, Massimo D'Alema. Il giostratore della (fallita) bicamerale degli anni 90, colui che riuscì a diventare Presidente del Consiglio senza passare dalle elezioni ma buttando a mare Prodi crede di essere il factotum della Puglia. Pensa forse che la Puglia senza il suo apporto sia una Regione allo sbando. Di panzane il Massimo ne ha prese parecchie anche in passato, come dimenticare tutto ciò che ha combinato per far candidare Florido a Taranto in contrapposizione a Stefàno sostenuto dalla sinistra radicale? Alla fine dei conti ha ricevuto una sonora sconfitta, proprio Stefàno vinse il ballottaggio con il 70% dei voti...

Read more ...

Nichi Vendola sarà appoggiato dal Pd pugliese nella corsa alla poltrona di governatore, ma l’Udc ha già fatto sapere di non gradire la candidatura dell’attuale presidente della Regione: Vendola però non capisce «un veto così nei confronti di una persona che ha rappresentato una esperienza di cambiamento molto forte come quella che vi è stata nel laboratorio pugliese.

{affiliatetextads 1,,_plugin}«Chi pensa di poter guadagnare tutto esercitando questo diritto di veto sbaglia – spiega Vendola – con le politiche dei veti e anche con questi ultimatum incomprensibili non si va da nessuna parte».

«Io capisco che si dica “mai con un malfattore”, e io per esempio dico: “mai con i malfattori” – spiega Vendola – Non si può esercitare un diritto di veto, si ha un diritto di proposta e si ha un diritto di verifica democratica delle proprie proposte. L’Udc ha un bellissimo nome da proporre come candidato di una coalizione larga di centrosinistra? Faccia questo nome e decidiamolo dentro le primarie».

«Io non voglio – ha sostenuto Vendola – essere ossessivo ma quello è il luogo di legittimazione democratica di una scelta. Se poi invece si fa un nome che è ottimo candidato per uno schieramento di centrosinistra ma forse è ottimo candidato per uno schieramento di centrodestra e questa roba qua la chiamano discontinuità a me viene molto da ridere».

Si susseguono le notizie negli ambienti politici in vista delle elezioni regionali del 2010. Da qualche giorno circola la strana notizia del possibile accordo Pdl-Udc che vedrebbe come candidato proprio un esponente dei centristi, o meglio un nuovo esponente dei centristi che prima era parte organica del centrosinistra...

Read more ...

http://locali.data.kataweb.it/kpmimages/kpm3/gloc/rep-bari/2009/09/22/jpg_1727415.jpgDalle ultime notizie e dai rumors che circolano negli ambienti politici sembra proprio che la sfida delle primarie in Puglia si farà con due candidati eccellenti: Vendola ed Emiliano. Si parte dal presupposto che qualsiasi ricorso al voto popolare per legittimare una candidatura è sempre ben accetta e lo stesso Vendola aveva proposto di far ricorso a questo strumento ma il problema serio in Puglia è l'allargamento della coalizione. Il centrosinistra allargato governa le più importanti città della Puglia così come due Province (Taranto e Brindisi) e le coalizioni vanno molto spesso dai comunisti ai fedeli di Adriana Poli Bortone.

Read more ...

http://www.lsdmagazine.com/wp-content/uploads/2009/04/bari-michele-emiliano.jpgIl Partito democratico pugliese conferma la propria scelta per la candidatura di Nichi Vendola per il centrosinistra alle elezioni regionali del prossimo marzo. La decisione è stata presa nel corso di una riunione della segreteria del partito allargata ai consiglieri regionali e ai parlamentari, svoltasi nel pomeriggio a Bari e conclusasi in serata. Quella di Vendola – è stato detto a conclusione della riunione – è una scelta che giunge naturale, lungo il percorso tracciato dal partito nella recente fase congressuale. Vendola viene così proposto dal Pd e offerto al tavolo dell’alleanza del centrosinistra e dell’Alleanza meridionalista. Stasera stessa sarà convocato il tavolo politico del centrosinistra allargato all’Udc e si valuteranno i programmi condivisi e anche le proposte di candidatura.

Read more ...