http://1.bp.blogspot.com/_SBRjX4ibmD8/Sq9u2X-udWI/AAAAAAAAJr8/NnwSBzdKApg/s320/.+Lorenzo+Ria,+deputato+del+Gruppo+Misto-761706.jpgIl parlamentare dell’Udc promuove il tentativo di aggregare una maggioranza di centrosinistra smentendo un passaggio con il Pdl. Centrodestra o centrosinistra? L’on. Lorenzo Ria conferma la scelta di Boccia, e frena le speranze di Fitto: “Stavolta Raffaele sta sbagliando, l’UDC non si alleerà con il centrodestra”. Nemmeno in caso di candidatura della Poli? “Se ci fosse stata quest’opportunità ne avremmo discusso, ma non c’è stata quindi non se ne farà nulla”, afferma il parlamentare di Taviano.


Read more ...

Di quali Verdi stia parlando Boccia, non lo sa nemmeno la presidente regionale del partito Magda Terrevoli. Prontamente oggi ha smentito “la partecipazione dei Verdi all’Alleanza per la Puglia a sostegno della candidatura di Francesco Boccia alla presidenza della Regione”. In più, l’attuale assessore pugliese al turismo sottolinea “l’indisponibilità a sostenere altre candidature al di fuori di quella del presidente uscente, Nichi Vendola, senza il previo ricorso alle elezioni primarie regionali”. La discussione della proposta di Boccia sarà presa in considerazione sabato 9 gennaio durante l’assemblea regionale di partito.

Read more ...

Annozero, il programma di Michele Santoro alle 21.05 su Raidue, ritorna mercoledì 7 gennaio dopo la pausa natalizia con una puntata che si intitola «Che sarà?». «La crisi è finita - si legge nella nota di presentazione della puntata - e le proteste riguardano sparuti gruppi di esclusi che salgono sui tetti a protestare? L’opposizione ha ritrovato la sua strada e sta per aprire la stagione delle riforme condivise? Come si spiega il caso del Governatore della Puglia Nichi Vendola che una parte del Partito Democratico non vorrebbe ricandidare per favorire un’alleanza con Casini?». Nichi Vendola sarà ospite ad Annozero, insieme a Roberto Castelli, viceministro delle Infrastrutture e Trasporti, a Maurizio Belpietro, direttore di Libero, a Enrico Mentana e ad Alba Parietti.

"Chiedo al partito delle primarie di fare le primarie in Puglia. Se cosi' non sara' restera' in piedi la mia candidatura". Lo dice Nichi Vendola, intervistato da Liberazione, e aggiunge: "Non e' vero che ho sentito Boccia, ne' lo vedro' domani. Comunque politicamente non ho molto da dirmi con lui: aspetto di sapere se ci saranno le primarie, fuori da questo schema non e' possibile alcuna convergenza. I problemi" del centrosinistra "hanno offuscato quelli dell'opposizione in Puglia. E vincere o perdere sono parole che vanno argomentate: si deve vincere per governare il cambiamento, non per una sorta di gattopardismo".

Pare vicina all’epilogo, ad un triste epilogo, la tragicommedia, il grottesco psicodramma, di cui è stato protagonista in queste settimane il PD pugliese. La scelta (pare) definitiva sembra essere quella di sacrificare la stagione dell’alternativa in Puglia, o anche una possibilità di vittoria del centro-sinistra, a una svolta moderata e neocentrista, all’asse PD-Udc: non a caso le prime esternazioni del candidato Boccia, con singolare mandato auto-esplorativo, già alludono ad una logica familistica e ad una equidistanza lavoro-impresa

Read more ...

Continua il balzello di nomi in capo al PD. Dopo la sventurata ipotesi Emiliano resa impraticabile dal fatto che Michele è sindaco di Bari, non vuole essere costretto alle dimissioni e nello stesso tempo il PD non voleva leggi ad-personam (domandina: e allora perchè lo hanno candidato?) si è arrivati oggi al nome di Boccia. Ufficialmente a Boccia non è stata assegnata la candidatura, ma un patetico "mandato esplorativo" per verificare la costruzione della grande coalizione intorno ad un nome. Quale nome? Il suo ovviamente...

Read more ...

http://www.pdcanosa.it/wp-content/uploads/2009/05/boccia.jpgL'assemblea del PD che doveva oggi decidere quale candidato alle Regionali 2010 appoggiare è stata annullata. Fuori dall'Hotel dove si doveva tenere l'assemblea intanto i sostenitori di Vendola protestano e non si conoscono i motivi che hanno portato all'annullamento della stessa. Si sa che Emiliano voleva una investitura molto alta da parte dei delegati e si sa pure che Boccia con il suo gruppo di supporter nella scelta Emiliano - Vendola si sarebbe astenuto. Come dire, o si candida Boccia o niente. Un PD in grande confusione dunque diviso tra chi sostiene Emiliano (dalemiani), tra chi sostiene Vendola (Minervini) e chi sostiene se stesso (Boccia)...

Read more ...

http://media.panorama.it/media/foto/2008/05/08/482f69f5ee3f6_normal.jpgChi vi scrive non aveva mai pensato, così come riportavano alcuni giornali, che in Puglia l'accordo udc e pdl fosse cosa fatta. Tutto questo per svariati motivi che non sto certo qui ad elencare. Quello che è importante capire ora è l'evoluzione politica della faccenda. Era chiaro il volere di Boccia di porsi a capo di una coalizione di centro-sinistra e di prendersi la rivincita su Vendola tramite il gioco di potere senza il passaggio dagli elettori. Era chiaro che D'Alema e Casini volevano far fuori Vendola per porsi come figure che "contano" nella Puglia attuale. Era chiaro che viste le alleanze oramai in tutta la Puglia Pd e Udc non potevano andare separati in tutta la Regione, pena lo sfascio totale...

Read more ...

http://salvagente.acmos.net/files/2009/05/mantovano.jpg''In Puglia quasi un elettore su due alle ultime elezioni europee ha scelto il Popolo della libertà. Per questo, prima di prendere in esame candidature pur prestigiose e autorevoli al di fuori dei propri confini, è più che legittimo che il Pdl verifichi fino in fondo la possibilità di far emergere dal proprio interno il candidato alla presidenza della Regione, scegliendo fra coloro che hanno gli incarichi istituzionali di maggiore rilievo”. Lo afferma il sottosegretario all’Interno Alfredo Mantovano (Pdl) in relazione alle prossime elezioni regionali in una nota nella quale sottolinea comunque che “è senz'altro positiva la confluenza nello schieramento di centrodestra di ogni formazione politica, ultima in ordine di tempo, Io Sud, con cui si condividano programmi e obiettivi: è un arricchimento politico e umano, che conferma le ragioni della nostra proposta”.

Read more ...

Il sindaco di Bari, Michele Emiliano, presidente dell’assemblea regionale del Pd della Puglia, ha deciso di dare la sua disponibilità a candidarsi alle regionali del 2010. Lo ha detto poco alle agenzie di stampa. «Accoglierò la decisione del mio partito – ha detto – senza porre condizioni». L'assemblea regionale del Pd si riunirà lunedì pomeriggio per indicare in maniera definitiva il candidato presidente alle prossime regionali. La comunicazione del sindaco taglia la testa a tutta una serie di ipotesi che da giorni circolavano.

http://www.ischiamondoblog.com/blog/wp-content/uploads/2009/05/casini-thumb.jpghttp://www.ilpaesenuovo.it/pn2008/images/stories/adriana_poli_bortone.jpgSi sa che in Italia la schiena dritta in politica non è cosa di tutti, ma in Puglia ne stiamo veramente vedendo delle belle. Partiamo da Casini che in perfetto stile democristiano sta un po dove gli pare. Detto con parole meno eufemistiche, sta là dove c'è maggiore chance di successo. In Liguria a sinistra, nella Basilicata pure (pensate un po, come se la sinistra in Basilicata avesse bisogno di Casini), mi sa pure nelle Marche mentre dovrebbe stare a destra in Lombardia, in Puglia mentre nel Lazio sta ancora valutando con chi andare...

Read more ...

Pare sia scoppiata la pace in casa del centrodestra. Da piu' giorni si leggono annunci di distensioni tra il movimento di Io Sud e il Pdl. Più volte da questo blog online abbiamo ripetuto che la conversione di Adriana Poli non era una conversione sincera basata quindi su aspettative politiche per un territorio, ma era per lo più una conversione basata su logiche di potere personalistiche. Il sottoscritto sinceramente, non ci aveva mai creduto che la Poli dopo 15 anni di alleanza con la Lega Nord avesse tutto d'un tratto riscoperto l'amore per il meridione ma tantè che qualcuno forse invece ci era cascato e sta compromettendo le sorti future di tutto il centrosinistra. Ma questa è un'altra storia...

Read more ...

http://www.ltmchannel.com/ws/Amministrazione/GalleriaDocumenti/GalleriaDocumenti/D_Alema%20Massimo.jpgLa riunione tra i ràs del PD a partire dal D'Alema grande (Massimo) con il D'Alema piccolo (Sergio Blasi) passando attraverso i parlamentari e i consiglieri regionali pugliesi ha deciso solo che la decisione sarà ratificata Mercoledì o Giovedì e resa quindi pubblica. Quello che sto per fare è forse un azzardo ma avendo militato da quelle parti so più o meno come si comportano. C'è una tattica che si chiama "sfinimento della base" diretta a sfinire con improbabili quanto lunghe e soprattutto ripetute riunioni il sentimento della base, in modo tale che alla fine, non si reagisca anzi si esulti quanto meno per il fatto che si sia chiarita la situazione

Read more ...